1540184221 5bcd5888e3efa

 

Civitanova e Trento ieri, hanno risposto brillantemente al successo dei Campioni d’Italia; svoltosi nell' anticipo di sabato vinto da Perugia sul campo del Verona. Modena invece ha clamorosamente lasciato per strada un punto contro la non irresistibile Castellana Grotte. Il resto della seconda giornata della SuperLega 2018-2019, del massimo campionato italiano di volley maschile quindi si conclude per metà in attesa del posticipo di martedì tra Siena e Vibo Valentia.

Civitanova porta a casa la vittoria anche se soffre nel secondo set contro Ravenna che ha cercato di tenere testa alla Lube crollando però sotto i colpi degli schiacciatori Osmany Juantorena (14 punti) e Leal Hidalgo (13), 11 marcature per Simon nella giornata che ha celebrato il ritorno effettivo dell’opposto Tsvetan Sokolov (7) ancora comunque alla ricerca della forma migliore. Ai romagnoli non sono bastati i 13 punti di Kamil Rychlicki, l’opposto Andrea Argenta è ancora ai box, 6 punti per lo schiacciatore Giacomo Raffaelli.

Trento lascia un set sul campo della piccola Sora, presa per mano dai soliti Dusan Petkovic (19) e Joao Ferreira (18), ma alla fine riesce a trionfare e a conquistare la seconda vittoria consecutiva grazie soprattutto all’oculata regia di Simone Giannelli che è stato bravo a chiamare in causa tutti i compagni di squadra: 16 punti per lo schiacciatore Aaron Russell affiancato di banda dal mancino Uros Kovacevic (15), l’opposto Luca Vettori ne mette giù 12, c’è gioia anche per il centrale Srecko Lisinac (12).

Modena soffre sul campo di una modesta Castellana Grotte, avversario di bassa classifica che ha però messo in seria difficoltà i Canarini guidati da Julio Velasco. Avanti 1-0 e 2-1, gli emiliani si sono fatti trascinare al tie-break dai pugliesi ma a lungo andare la prestazione mostruosa di un colossale Ivan Zaytsev (30 punti con 5 aces, miglior marcatore assoluto della giornata di SuperLega) ha indirizzato la contesa, i 16 punti a testa di Renan Zanatta e Moijtaba Mirzajampour non sono bastati per regalare l’impresa a Castellana.

Prima vittoria di Milano che, dopo aver perso il primo set contro Padova (al secondo ko in campionato), riesce ad avere la meglio nei due successivi parziali col massimo scarto involandosi poi verso un’affermazione fondamentale in ottica playoff. Senza la stella Nimir Abdel-Aziz, la compagine di Andrea Giani riesce ad esaltarsi a muro e al servizio sfruttando il rientro di capitan Matteo Piano (11 punti, 4 muri, 2 aces) e laprestazione concreta di Alessandro Tondo (12) e Stephen Maar (15). Ai veneti sono risultati insufficienti l’opposto Maurice Torres (22) e lo schiacciatore Luigi Randazzo (14).

Prima vittoria anche per Monza, in un incontro davvero molto tirato e risolto sui minimi dettagli, contro un Latina molto combattivo. I pontini si fanno trascinare da un convincente Simone Parodi (19 punti) e dall’ottimo Toncek Stern (18), ma dall’altra parte della rete giganteggia l’annunciato Amir Ghafour (21) che ribadisce la sua caratura internazionale, solida prestazione dell’attaccante Donovan Dzavoronok (16) e del temibile centrale Viktor Yosifov (15, 3 muri).

RISULTATI

Cucine Lube Civitanova vs Consar Ravenna            3-0 (25-19; 25-23; 25-18)

Calzedonia Verona vs Sir Safety Conad Perugia      0-3 (12-25; 17-25; 18-25), 

Revivre Axopower Milano vs Kioene Padova           3-1 (19-25; 25-23; 25-23; 28-26)

Top Volley Latina vs Vero Volley Monza                   1-3 (24-26; 23-25; 25-22; 23-25)

Globo Banca Popolare Sora vs Itas Trentino           1-3 (22-25; 20-25; 25-22; 19-25)

BCC Castellana Grotte vs Azimut Leo Shoes Modena        2-3 (17-25; 25-23; 19-25; 25-20; 10-15)

Emma Villas Siena vs Tonno Callipo Vibo Valentia       martedì 23 ottobre, ore 20.30

 

CLASSIFICA

# SQUADRA PUNTI PARTITE GIOCATE PARTITE VINTE
1. Perugia 6 2 2
2. Civitanova 6 2 2
3. Trento 6 2 2
4. Modena 5 2 2
5. Vibo Valentia 3 1 1
6. Ravenna 3 2 1
7. Verona 3 2 1
8. Monza 3 2 1
9. Milano 3 2 1
10. Castellana Grotte 1 2 0
11. Latina 0 2 0
12. Padova 0 2 0
13. Sora 0 2 0
14. Siena 0 1 0

Intanto il calendario di Serie A1 2018-2019 di volley femminile, prenderà il via Domenica 28 ottobre. Al massimo campionato italiano parteciperanno 13 squadre che si sfideranno in incontri di andata e ritorno durante la regular season per un totale di 26 giornate. Le migliori otto classificate accederanno ai Playoff Scudetto, l’ultima retrocederà in Serie A2 (la penultima nel caso in cui il Club Italia concludesse al tredicesimo posto).

Si preannuncia una grande stagione, la Serie A1 sarà ricchissima di campionesse pronte a sfidarsi al fulmicotone per la conquista del migliore risultato. Conegliano difende il titolo e se la dovrà vedere ancora una volta con Novara, ma attenzione anche alle velleità di Scandicci mentre il Club Italia ritorna alla ribalta con nuove giovani. Quindi tutti pronti per la prima giornata di emozioni, e colpi di scena tutti al femminile. 

CALENDARIO SERIE A1 2018-2019 VOLLEY FEMMINILE:

1^ Giornata
Andata 28 ottobre 2018 – Ritorno 6 gennaio 2019
Igor Gorgonzola Novara – Banca Valsabbina Millenium Brescia

Imoco Volley Conegliano – Pomì Casalmaggiore
Saugella Team Monza – Club Italia Crai
Il Bisonte Firenze – Reale Mutua Fenera Chieri
Zanetti Bergamo – Unet E-Work Busto Arsizio
Lardini Filottrano – Savino Del Bene Scandicci
Riposa: Bosca S.Bernardo Cuneo

FONTE FOTO: fidelityhouse.eu