Il Napoli approfitta del passo falso della Juventus battendo per 2-0 la Sampdoria. Al San Paolo va in scena un match ricco di occasioni. Servito da Di Lorenzo, nel primo tempo Mertens sblocca la gara al 13' e centra una traversa, poi Meret si supera su Rigoni. Nella ripresa poi tocca ancora al furetto belga chiudere i conti al 69' firmando una doppietta. Blucerchiati ancora a zero punti, ma con piccoli accenni di ripresa dal punto di vista della manovra. Passare da Giampaolo a Di Francesco, due tecnici competenti ma con filosofie di calcio opposto, richiede tempo e soprattutto pazienza. Il Napoli si porta a -1 dalla Juventus, e si affaccia all'esordio in Champions League contro il Liverpool con il morale a mille e con la convinzione di poter sgbambettare nuovamente i Reds. 

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Rui; Callejon, Elmas (76' Insigne), Zielinski, Ruiz; Lozano (64' Llorente), Mertens (80' Younes). A disposizione: Allan, Gaetano, Ghoulam, Karnezis, Luperto, Malcuit, Manolas, Ospina. Allenatore: Ancelotti.

SAMPDORIA (3-4-3): Audero; Ferrari, Murillo, Regini (65' Leris); Bereszynski, Ekdal, Linetty, Murru; Caprari (68' Gabbiadini), Quagliarella, Rigoni (79' Depaoli). A disposizione: Augello, Barreto, Bonazzoli, Chabot, Colley, Falcone, Ramirez, Seculin, Thorsby. Allenatore: Di Francesco.

ARBITRO: La Penna di Roma.

MARCATORI: 13' e 69' Mertens (N).

NOTE: Ammoniti Maksimovic, Ruiz (N); Ferrari, Caprari (S). Recupero: 2'pt - 5'st. Calci d'angolo 8-7 per il Napoli.

LE STATISTICHE DEL MATCH:

- Il Napoli ha vinto in tutti gli ultimi quattro esordi casalinghi stagionali in Serie A, segnado 12 reti (tre di media a match).
- L’ultima volta che il Napoli aveva segnato in almeno 17 gare consecutive in Serie A risaliva a ottobre 2017 (20 in quel caso) – 41 reti nella striscia in corso (2.4 di media a match).
- Per la quinta volta nella sua storia in Serie A la Sampdoria ha perso tutte le prime tre partite in una singola stagione di Serie A, l’ultima nel 2004/05 (in tutti i casi precedenti ha comunque mantenuto la categoria).
- Dries Mertens ha segnato in tutte le sue ultime sei gare casalinghe in campionato, l'ultimo giocatore a ruscirci in Serie A era stato lo stesso Mertens a ottobre 2017.
- Con questa doppietta, Mertens è il giocatore che ha segnato di più in Serie A a partire da marzo 2019 (11 gol).
- Dries Mertens ha preso parte attiva a 15 reti nelle ultime 13 partite in campionato (11 gol e quattro assist).
- Solo Trent Alexander-Arnold (11) ha preso parte attiva a più gol di Giovanni Di Lorenzo (nove) tra i difensori nel 2019 nei top-5 campionati europei, grazie a sei gol e tre assist.
- Con la doppietta di oggi, Mertens ha preso parte attiva a 10 degli ultimi 14 gol del Napoli al San Paolo in Serie A (71%), grazie a sette reti e tre passaggi vincenti.
- Il Napoli ha effettuato ben 26 tiri in questo match, nessuna squadra ha contato più conclusioni in una gara di questa Serie A.

squadra napoli

N.B. Il book fotografico completo è visibile sulla pagina facebook di "Resportage"