L'urna di Dublino ha regalo all'Italia di Roberto Mancini un raggruppamento alla portata in vista del prossimo campionato europeo che si disputerà nel 2020. Niente Germania, nessun incubo Svezia: dalla seconda fascia è spuntata la Bosnia di Dzeko e Pjanic, avversario non facilissimo ma neanche impossibile da affrontare. Dalla terza è arrivata la Finlandia, compagine di medio-basso livello che può solamente sperare nella classica fisicità scandinava, dai goal di Pukki e da qualche giocata illuminante di Eremenko. A completare il raggruppamento ci sono la Grecia, l’Armenia ed il Liechtenstein, squadra già affrontata nel corso della stagione Ventura. Agli Europei in agenda fra due anni, da metà giugno a metà luglio, andranno le prime due di ogni girone. A Roma, il 12 giugno del 2020, si accenderanno i riflettori sulla gara inaugurale degli Europei itineranti, i primi e gli ultimi: non esserci sarebbe veramente un peccato. 

A riguardo del sorteggio, e di Mario Balotelli, è intervenuto ai microfoni della stampa anche Roberto Mancini: "È un buon sorteggio, l’obiettivo era evitare la Germania. È andata bene. Dobbiamo fare attenzione alla Bosnia, non sarà partita semplice, ma non possiamo lamentarci. Sulla carta è un buon gruppo, però dipenderà da noi. Le partite, anche quelle facili, vanno vinte. Ma credo che il futuro sia nostro. Noi ce la stiamo mettendo tutta e crediamo di poter tornare protagonisti. L’Italia merita di stare in cima, dove è sempre stata. Svezia? Non sarebbe cambiato niente, l’obiettivo è qualificarci. Balotelli? Nessuno è fuori, tutti possono essere chiamati. Le scritte contro Scirea ieri a Firenze? Non sono neppure da commentare, non dobbiamo dargli peso."

Di seguito, ecco tutti i raggruppenti validi per le qualificazioni ad Euro 2020:

GRUPPO A: Inghilterra, Repubblica Ceca, Bulgaria, Montenegro, Kosovo.

GRUPPO B: Portogallo, Ucraina, Serbia, Lituania, Lussemburgo.

GRUPPO C: Olanda, Germania, Irlanda del Nord, Estonia, Bielorussia.

GRUPPO D: Svizzera, Danimarca, Repubblica d’Irlanda, Georgia, Gibilterra.

GRUPPO E: Croazia, Galles, Slovacchia, Ungheria, Azerbaijan.

GRUPPO F: Spagna, Svezia, Norvegia, Romania, Isole Faroer, Malta.

GRUPPO G: Polonia, Austria, Israele, Slovenia, Macedonia, Lettonia.

GRUPPO H: Francia, Islanda, Turchia, Albania, Moldavia, Andorra.

GRUPPO I: Belgio, Russia, Scozia, Cipro, Kazakistan, San Marino.

GRUPPO J: Italia, Bosnia-Erzegovina, Finlandia, Grecia, Armenia, Liechtenstein