I campani prima gioiscono, per il vantaggio nei minuti iniziali (all’11’ p.t.), poi all’avvio della ripresa (al 10’ e 13’ s.t.) calando di tono, anche per la reazione dei locali, ribaltano il risultato con una doppietta di Nolè.

La Paganese soffre e fa soffrire i suoi numerosi tifosi sugli spalti che non si fermano ed incoraggiano senza sosta i propri beniamini per rimediare al risultato negativo. Il centrocampo della squadra mostra pecche ed è la zona del campo più vulnerabile. Il tecnico De Sanzo pone rimedio con alcuni cambi. L’ingresso di Bensaja al posto di Tascone risulta la mossa vincente. Il rendimento fa immediatamente respirare la manovra degli azzurrostellati che raggiungono il pari sul finire della gara (al 43’ s.t.) coronando la prova infilandosi in area e su spizzicata di testa di Talamo (altro ingresso nella ripresa insieme a Bensaja) sparacchia a rete di destro con un diagonale imprendibile, sugellando il 2-2 finale.

Si alza un boato al gol nel catino di Fondi, una bolgia, che fa gioire a mille la tifoseria della azzurrostellata.

Mancano pochi minuti al termine della emozionatissima gara e alla Paganese serve quell’importante risultato. Le lancette dell’orologio pare vogliano fermarsi. Ad emerge in campo è il suo prestigioso condottiero più illustre, Ciccio Scarpa, che pur senza più forze da spendere per età, caldo e non al meglio della condizione, fa comunque valere la sua esperienza e determinazione trascinando i suoi a mummificare il giusto pareggio.

Un risultato che potrebbe essere utile nella sfida di ritorno (basta il un altro pari) al Marcello Torre di Pagani sabato prossimo alle ore 17.

Alla Paganese occorrerà ancora una volta l’incessante e numeroso incoraggiamento: la bolgia dei tempi migliori sarà indispensabile da parte della sua tifoseria per salvare l’importante categoria.

A Fondi erano presenti a sostenere la bandiera Paganese il sindaco di Pagani Salvatore Bottone con diversi assessori ed amministratori comunali. Anche da loro dovrà giungere l’invito a riempire in ogni ordine di posti il Marcello Torre, affinché la vittoria della Paganese diventi la vittoria di tutta Pagani sportiva!

Di Salvatore Campitiello