Quando si parla di estetica non possono esser posti limiti. Proprio per questo motivo non ci sorprende il fatto che spesso si ricorra alla chirurgia estetica per cercare di correggere piccoli difetti o solamente apportare un'aspetto ringiovanito e fresco alla propria persona. Vero è che sono stati scritti fiumi di parole riguardo i pro e i contro di questa pratica in quanto la società odierna spesso tende a condannare drasticamente con scelte morali le decisioni di molte persone. Come qualunque tipo di specializzazione medica, la chiururgia estetica ha come scopo il miglioramento di una condizione o di uno stato, proprio per questo ricorrere a piccoli "ritocchini" può far in modo di migliorare la vita di alcuni individui. Uno degli interventi più diffusi è proprio quello del filler alle labbra, di cui andremo ad analizzare tutte le caratteristiche. Innanzitutto cosa si intende quando si parla di filler? Il filler consiste in delle iniezioni, solitamente di acido ialuronico che conferiscono nell'immediatezza un aspetto rimpolpato e uniforme, anche grazie al riempimento delle piccole rughette presenti. 

Credits by: http://centroestetico2002.es

L'effetto di questo trattamento non è permanente, ma assicura una durata fino a nove mesi in quanto il tessuto della pelle assorbe l'acido. Successivamente è possibile ripetere il procedimento, non è nulla di spaventoso o di dannoso in quanto l'acido ialuronico è già contenuto nel nostro organismo. Il prezzo varia a seconda delle esigenze, ma come ogni trattamento estetico un prezzo relativamente basso è sconsigliato in quanto la qualità dei prodotti potrebbe ledere o creare traumi all'organismo, quindi nel caso in cui si volesse procedere occorre indirizzarsi verso chirurghi specializzati in questo settore. Questa tecnica è molto richiesta da coloro che per natura hanno labbra sottilissime, e la differenza tra il prima ed il dopo è davvero notevole!

 

Credits by: www.ippolitosavi.com

 

La sensazione cambia di persona in persona essendo un fattore soggettivo, ma è usuale applicare prima delle punturine una crema antidolorifica, o che un pò di anestetico venga inserito direttamente nell'iniezione. 

E voi cosa ne pensate? Pro o contro questi piccoli aiutini di chirurgia?