Viaggio attraverso la lettura

Venerdì, 14 giugno ore 19,00 presso la libreria “Imagine’s Book”(corso Garibaldi, 142 - Salerno), è stato presentato il libro di Massimo Onofri “Isolitudini” (Atlante letterario delle isole e dei mari) edizioni La nave di Teseo. Dopo l’ introduzione di Alberto Granese dell’ Università degli Studi di Salerno, hanno discusso dell’ opera, insieme all’ autore, i giornalisti Antonio Corbisieso, Nello Palumbo, Stefano Pignataro e Paolo Romano. Riportiamo in sintesi alcuni passaggi della serata. “Si tratta di un viaggio attraverso la letteratura verso isole vere ed immaginarie tra sogno ed incubo. Un passaggio erudito da uno scrittore ad un altro, da un libro ad un altro. Un simposio tra grandi come Salgari, Melville, Verne, Stevenson, Goethe, per citarne solo alcuni. Il viaggio parte dalla Grecia e termina nelle isole partenopee. A Capri, l’ autore rivisita la storia di Pamela Reynolds, una giovane poetessa inglese, di Birmingham, che ad appena venti anni morì, forse suicida, ad Anacapri, il 27 maggio del 1935, riprendendo il racconto dello scrittore salernitano Antonio Corbisiero, che a più di ottant’anni dalla morte di Pamela ha scritto un meraviglioso pamphlet: ”Il mistero di Pamela Reynolds”. Durante la presentazione del libro, davanti ad un pubblico qualificato di poeti, artisti e scrittori, l’ attrice Pina Russo ha interpretato la lettura di alcuni passi del libro sulle note del violoncellista De Nardo Valerio che ha concluso la serata animando con le sue musiche l’ aperitivo offerto da “Nami Eventi”. Proprio un buon antipasto di quelle che saranno le prossime giornate della settima edizione del “Salerno letteratura festival”