Importante traguardo della mecenate dei “Martedì Letterari”

Lunedì, 26 novembre 2018, alle ore 18.00, nel Salone dei Marmi del Palazzo di Città, a Salerno, si è tenuta la presentazione del libro di Giovanna Scarsi dal titolo “Via Tasso n° 59 La musica, una famiglia, la vita”. Romanzo memorialistico che concilia la scrittura tradizionale all’ innovazione e che comunica in modo efficace ed elegante la storia del salotto culturale di Don Giacomo che dal Piemonte trasferì nel Sud la tradizione del concerto in casa. Sono gli anni trenta quando il personaggio chiave del racconto, Nicola Fiore, difende fino all’ estremo sacrificio i valori del socialismo e del sindacalismo rivoluzionario. Dal passato al presente si sviluppa nella narrazione, attraverso un sogno indefinito, la visione della protagonista Vittoria attraverso uno spaccato di vita di un’ illustre famiglia del centro storico di Salerno negli anni che vanno dalla Belle époque alla ricostruzione del dopoguerra. L’ opera come ha sottolineato Alfonso Andria punta sul valore della memoria che permette anche nei momenti più tragici di ricostruire la civiltà partendo dalla cultura. Sono intervenuti inoltre, coordinati da Andre Manzi, a relazionare sul testo, Luigi Reina e Giuseppe Acocella. La messa in scena dell’ opera a cura di Andrea Carrano è stata realizzata da Alessandro Basso, Oriana Bellissimo, Carlo Orilia, Cinzia Ugatti e Mimma Virtuoso. Alla fine della serata il messaggio da New York di Sergio Campailla: “Salerno è una città del mio mondo. Sono felice che l’ aspirazione di Giovanna alla narrativa si sia realizzata con questo suo splendido romanzo saggio. Sono spiritualmente con voi ad applaudire all’ ultimo posto della sala”. La serata si è conclusa con un caloroso saluto del numeroso e riconoscente pubblico all'autrice del libro.