Nella città dei Canottieri,  il Monfortino sposa Napoli.

Siamo a Caserta, località Centurano ne “Il Monfortino” di Francesco Di Ceglie. Un’ atmosfera rustica, il dipinto di Pulcinella nella sala grande, sulla sinistra invece la reggia. 

Appena entri, i tanti attestati conquistati in bella mostra e i trofei vinti che ti fanno capire quanto il suo lavoro non è frutto dell’ improvvisazione,  della pubblicità,  ma ha basi solide  radicate in anni di esperienza. Le aspettative non verranno deluse.

Handmade ovviamente,  emerge una zeppolina soffice (una nuvola che ho diviso in due con la forchetta e che consiglio a tutti di provare), un crocchè e la classica frittatina dalla consistenza impeccabile: croccante fuori, morbida dentro. 

Focaccia servita in piatto tagliata a spicchi fomando una stella di bellezza e qualità, arricchita con affettati misti: prosciutto crudo  e  mortadella di qualità favoriscono un’ estensione sensoriale, insieme ad una prelibata mozzarella di bufala casertana, grana padano grattugiato, fresca rucola e pomodorini a km 0,  l’ intero stivale sembra  unito in questo capolavoro. 

Pizza margherita:

Impasto eccellente, elastico e morbido, il profumo di questa pizza richiama alla mente tutta la tradizione napoletana e il suo sapore è esaltato dall’ olio extra vergine slow food messo a crudo all’ uscita, di cui Francesco ne fa ampio uso e ne va fiero, mostrandocelo.

Ripieno Monfortino chiusa a crudo

Rientra invece di diritto tra i ripieni piuttosto che tra le pizze tradizionali, cotto in forno e poi sapientemente farcito all’ uscita con bufala dop casertana, pomodorini, crudo di Parma e parmigiano, quindi richiuso per creare un ripieno gustoso e fresco. Completano il quadro, la cornice di pomodorini, rucola e grana, ottimi per guarnire e completare il piatto. Grande equilibrio ed ottima alternativa al classico modo di mangiare la pizza primavera

 

Napoletana Rivisitata:

Per la nostra visita questa pizza è stata preparata con impasto integrale, ma potete trovarla con impasto tradizionale nel menù pizze gourmet condite con  prodotti slow food, l’ impasto  integrale ha una diversa  consistenza ovviamente da quello tradizionale,  ma  al Monfortino conserva la sua  elasticità, il pomodoro San Marzano, l’ aglio e l’ origano trovano un accoppiamento alternativo con la  mozzarella di bufala tagliata a fette e  con  l’ olio bio,  grande rispetto sempre nella qualità delle materie prime alla riscoperta di sapori nuovi

Pizza di Bronte

Sempre nel menu gourmet troviamo questa pizza condita con fiordilatte d’ Agerola, pistacchio di Bronte, mortadella e olio, una sbriciolata di pistacchi completa l’ opera e la rende leggermente croccante. Nonostante tra gli ingredienti  ci sia la mortadella  questa pizza  risulta delicata al palato grazie all’ uso corretto dei prodotti e soprattutto delle proporzioni tra gli stessi

Maialino

Nel menù Pizza novità: impasto sempre soffice, condito con fiordilatte di Agerola, datterino giallo, guanciale di maialino nero casertano e grana 36 mesi dop, a noi è stata rivisitata questa pizza, su una base di focaccia condita solo con olio evo, sale, origano e parmigiano a cui è stato aggiunto il guanciale di maialino nero.

Pizza al cacao

Pizza con impasto al cacao, farcitura: crema alla nutella, Kinder Bueno White e scaglie di cioccolato bianco. A domanda esplicita sui segreti dell’ impasto e della lavorazione il caro Francesco non ci ha svelato nulla. Un dolce fine pasto da condividere a centrotavola, i più golosi come me, non potranno più farne a meno.

Quello che emerge dalla visita, è sicuramente, ribadisco, una base tecnica molto solida. Di chi ha fatto della formazione il suo pilastro e cerca di migliorarsi ogni giorno. Siamo entrati nella sua dispensa, con grande orgoglio i suoi collaboratori ci hanno mostrato i prodotti utilizzati come l’ olio evo e il lardo di maialino nero casertano. Per una volta, sono contento di aver visto prodotti slowfood, dop, di qualità, non in bella vista vicino la cassa, o in qualche vetrina predisposta per catturare lo sguardo del cliente, ma che risultano, con chiara evidenza al gusto, che sono usati per condire tutte le pizze, è l’ esaltazione dei sapori, quelli autentici, che rende riconoscibili i prodotti utilizzati. Francesco Di Ceglie dalle 9 del mattino, cura ogni dettaglio, fino a notte fonda, per la sua pizzeria, dalla spesa di cui si occupa personalmente, alla preparazione degli impasti, ogni giorno lavora per garantire ai clienti de “Il Monfortino” alta qualità del suo prodotto finale: LA PIZZA, intesa nella sua forma più storica possibile abbinata all’ innovazione moderata delle sue pizze gourmet.

IL MONFORTINO  – VIA GIULIA, 7 – CENTURANO P.CO  CERASOLE (CE)


Meteo Campania

Meteo Campania