Home Attualità ARRIVA LA CHAMPIONS LEAGUE DI CALCIO BALILLA

ARRIVA LA CHAMPIONS LEAGUE DI CALCIO BALILLA

155
0

Torna uno degli appuntamenti internazionali più importanti con il calcio balilla: da venerdì 18 a domenica 20 novembre il centro tecnico della Fib, in via Fiume Bianco a Roma, ospita l’European Champions League. Ben 230 gli atleti iscritti in rappresentanza di 12 Nazioni: Italia, Armenia, Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Germania, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Svizzera. Sono 30 in tutto le squadre iscritte alla sfida: 19 nel maschile e 11 nel femminile. Per l’Italia ci saranno 6 squadre in gara di cui 3 nel maschile (Napoli, Torino e Roma) e 3 nel femminile (Roma, Latina, Villa Pamphili). Si giocherà su 40 biliardini di cui 30 riservati alla competizione internazionale e 10 per le attività promozionali aperte a tutti che, di fatto, anticiperanno il grande evento sportivo organizzato dalla FIGeST, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, in collaborazione con la Licb, la Lega Italiana Calcio Balilla, sotto l’egida dell’Itsf, l’International Table Soccer Federation. La tre giorni si svolgerà con il patrocinio del Comune di Roma, assessorato ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda, IX Municipio, Coni Comitato Regionale Lazio. Venerdì 18 novembre “Aspettando la… Champions League”. Un evento nell’evento con tante attività a disposizione degli alunni delle scuole che aderiranno all’iniziativa. Gli studenti saranno impegnati in dimostrazioni e prove di calcio balilla, giochi tradizionali, petanque, danza e ginnastica oltre a diverse altre attività inclusive. Sabato 19 novembre, alle ore 9,30, cerimonia di apertura dell’European Champions League con la partecipazione del ministro dello Sport, Andrea Abodi, delegato allo Sport del Comune di Roma, Alessandro Onorato, del segretario generale Coni, Carlo Mornati, del presidente FIGeST, Enzo Casadidio, del presidente FiB, Marco Giunio De Sanctis, del presidente Itsf, Farid Lounas, del presidente settore calcio balilla FIGeST, Nicola Colacicco. Per chi vive nella Capitale si tratta di una importante occasione poter vedere gratuitamente i migliori giocatori europei e, grazie all’area ludica messa a disposizione dall’organizzazione, per giocare gratuitamente e scoprire, con propri amici e familiari, i segreti di una specialità, il calcio balilla, entrata dallo scorso maggio nell’Olimpo della Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali e inserita nel Registro nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni.

#calciobalilla#biliardinoLICB Lega Italiana Calcio BalillaCONIEnzo Casadidio Andrea Abodi Emiliozzi Roma IX Municipio

Articolo precedente“Merendiamo sano”, parla l’esperto Dott Paolo Buonaiuto
Articolo successivoSuccesso annunciato per “Le ho scritte per voi” al Palapartenope
Luciano Squitieri nasce nel 1988 a Sarno, cresce tra Striano, un piccolo paesino alle pendici del Vesuvio, e Santa Maria di Castellabate, piccolo borgo nel cuore del Cilento. Mentre studia per il diploma in Elettronica ed Automazione presso l’istituto superiore “ITIS E. Fermi” di Sarno, si avvicina al mondo della fotografia, lasciandosi ispirare dei grandi nomi della street photography. Conseguito il diploma nel 2009, Luciano decide che la fotografia sarà il suo pane quotidiano. Seguendo le orme di suo fratello Gianni, imbraccia la fotocamera e lavora duro per imparare tutti i trucchi del mestiere. Nel 2015, dopo tre anni di impegno e dedizione, gli viene consegnato il tesserino ufficiale dell’Ordine dei Giornalisti, realizzando il suo sogno di essere un giornalista pubblicista. Questo il punto di svolta della carriera di Luciano che lo porta da Made in Sud, noto programma comico di Rai 2, fino al Festival di Sanremo dove conosce personaggi illustri del mondo dello spettacolo. Nel 2016 fonda la testata giornalistica Resportage, della quale è direttore e fotoreporter. L’animo gentile e la disponibilità estrema fanno di Luciano la persona giusta alla quale affidarsi per immortalare i momenti più importanti. Per Luciano la fotografia non è solo una professione ma uno stile di vita. “Dalla prima fotografia all’ultima, ogni volta provo sempre la stessa emozione quando scatto”. Luciano Squitieri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui