Home Beverage & Co. Baritalia 2022 : Mixologia e Sostenibilità al Majestic Palace Hotel di Sorrento

Baritalia 2022 : Mixologia e Sostenibilità al Majestic Palace Hotel di Sorrento

673
0

Come vi avevo già anticipato in un precedente articolo, lunedì scorso 4 aprile 2022 e nei pressi del Dry Martini By Javier De Las Muelas del Majestic Palace Hotel di Sant’Agnello (Sorrento), è “sbarcata” la seconda tappa della settima edizione del Baritalia.
Competenze e Talento sono stati i “pilastri maestri” di una Mixologia innovativa – se non all’avanguardia – PROTAGONISTA di quest’ultima tappa tenutasi nel Sud Italia.
Per quanto concerne l’evento, si è caratterizzato da un ricchissimo programma di sfide, approfondimenti, seminari sul tema cocktail in cui hanno preso parte vari bartender e professionisti provenienti da tutta la regione e da altre aree del Mezzogiorno.

▪︎BARITALIA LAB
Difatti, sono stati oltre 60 i bartender che, rappresentati dalle aziende partner, hanno preso parte al Baritalia Lab che è stata, per l’appunto, una competizione focalizzata sul tema della Sostenibilità – intitolata A Drink for the planet – i cui concorrenti professionisti sono stati chiamati a creare un drink sostenibile.

Uno dei professionisti in gara in fase di miscelazione del drink : Vedi Napoli e poi Mary (rivisitazione del Bloody Mary)

▪︎ La GIURIA
Di rilevante importanza, poi, è stata la giuria che ha proclamato i 10 mixologisti che gareggeranno – con ulteriori professionisti del settore provenienti da tutto il territorio nazionale – nel Final Show di Baritalia prevista per il prossimo 14 novembre a Monte Carlo (Principato di Monaco).
E la suddetta, si è contraddistinta per la presenza di giudici come :

– Luca Casale (Campari Academy),
Carlo Vallarino (Coca-Cola Hbc Italia),
Francesco Pirineo  (Compagnia dei Caraibi),
Nicola Romiti (DOuMIX?), 
Igor Tuliach (Gamondi), 
Marco Fedele (Molinari), 
Renato Pinfildi (Nonino),
– e Daniele Gentili (Organics by Red Bull).

Infine, sempre in merito alla sua composizione, c’è da aggiungere che si è distinta anche per la presenza avvicendata di alcuni titolari e bartender dei migliori locali della Campania col ruolo di giudici d’onore… tra i quali :

– Lucio D’Orsi del Dry Martini by Javier de las Muelas (il padrone di casa), 
– Dario D’avino del 2h Napoli,
– Alex Frezza del L’Antiquario Napoli,
– Maurizio Aiello dell’Alkymya di Napoli, 
– Salvatore D’Anna dell’Archivio Storico Napoli, 
– Giuseppe Iovine del Mezzo Pieno di Caserta,
– Francesco Conte dello Shaker Club Aversa (Ce), 
– Natale Palmieri del Cinquanta Spirito Italiano di Pagani (Sa), 
– Vincenzo Pagliara del Laboratorio Folkloristico di Pomigliano D’Arco (Na), 
– Vincenzo Errico de L’artefatto di Ischia (Na), 
– Giuseppe Ammendola dello Shub di Sorrento (Na), 
– Salvatore Scamardella
– Doriano Mancusi del Porto 51 di Ischia, 
– Giovanni Bologna del Radici di Caserta, 
– Carmine Angelone de La Fesseria di Napoli, 
– Damiano Massa del Doney di Pontecagnano (Sa), 
– Salvatore Di Pietro del Tropicana di Caserta
– e Luca Varricchione dell’Old Tom di Piedimonte Matese (Ce).

▪︎ BOOT CAMP
Contemporaneamente ai Lab, poi, non meno importanti sono stati i Boot Camp (seminari gratuiti dedicati alle tecniche di miscelazione) tenuti da bartender ed esperti di fama nazionale se non internazionale.
L’ ampio programma d’incontri è stato un susseguirsi di seminari così strutturati :
– ore 11.15 : Daniele Gentili seminario d’apertura sul ruolo delle sode nei nuovi trend della miscelazione e nella riduzione degli scarti (a cura di Red Bull),
– ore 11.45 : Marco Fedele sul Limoncello di Capri (a cura di Molinari),
– ore 12.15 : Giuseppe Pisaniello sull’icona del Mediterraneo (a cura di Compagnia dei Caraibi),
– ore 12.45 : Igor Tuliach sul nuovo Aperitivo Fiori di Sambuco Gamondi,
– ore 14.45 : Renato Pinfildi sulla grappa Nonino,
– ore 15.15 : Carlo Vallarino Gancia sul whiskey Irlandese Glendalough e sui nuovi mixer Lurisia (a cura di Coca-Cola Hbc Italia),
– ore 15.45 : Nicola Romiti sulla gamma DouMIX?
– e ore 16.15 : Luca Casale sul menù engineering (a cura di Campari Academy).

Seminario di chiusura di Luca Casale – Menù Engineering

▪︎ I 10 FINALISTI
Conclusi i Boot Camp, siamo giunti al clou dell’evento… ovvero, alla premiazione e proclamazione dei 10 finalisti suddivisi in squadre :

Per la Squadra Campari Academy
• Antonio D’Auria (vincitore di tappa)
Davide Di Guida
Antonio Schisano 

Per la Squadra Coca-Cola Hbc Italia – Lurisia
Biagio Castiello
• Giovanni Curcio (vincitore di tappa)
Vincenzo Pagano

Per la Squadra Coca-Cola Hbc Italia – Amaro Lucano
Nicolò Dall’Anna
Beniamino Lipardi
• Vito Sciacovelli (vincitore di tappa)

Per la Squadra Coca-Cola Hbc Italia – Glendalough
• Vito Catucci (vincitore di tappa)
Emanuele Di Staso
Sebastiano Leonetto

Per la Squadra Compagnia dei Caraibi
• Costanzo Astarita (vincitore di tappa)
Egidio Palladino
James Zacchei

Per la Squadra DOuMIX?
Maurizio Di Lorenzo
• Chiara Tocci (vincitrice di tappa)

Per la Squadra Gamondi
Alessio Burzo
Arturo Iaccarino
• Paolino Nigro (vincitore di tappa)       

Per la Squadra Molinari
Francesco Ferrara
Carlo Giardiello
• Gioacchino Sorrentino (vincitore di tappa)

Per la Squadra Organics by Red Bull
Alessio Ciucci
• Matteo Cassan (vincitore di tappa)
Simone Obino

E per concludere…

Per la Squadra Nonino
Andrea Calise
Marco Pistone
• Giuseppe Venanzio (vincitore di tappa)

Foto di gruppo dei Vincitori e Giuria : fonte profilo Facebook Bargiornale

Siamo giunti al termine e non mi resta che concludere augurando un “in bocca a lupo” a tutti i professionisti (i reali protagonisti) che hanno fatto sfoggio, non solo delle competenze acquisite in anni di studi ed esperienze lavorative… ma anche del loro fantasioso e spiccato talento.

Al prossimo evento…
Martina

Ph : Martina Farina

Link Articolo Introduzione al Baritalia :
http://www.resportage.it/2022/04/03/baritalia-2022-a-drink-for-the-planet-seconda-tappa-sorrento/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui