Home Calcio Serie A, tris Lazio: Milinkovic Savic e Ciro Immobile stendono la Viola....

Serie A, tris Lazio: Milinkovic Savic e Ciro Immobile stendono la Viola. Al Franchi aleggia il fantasma di Vlahovic

226
0

Fiorentina-Lazio sarà certamente Italiano contro Sarri, Cabral contro Ciro Immobile. Match quello tra toscani e biancocelesti che chiuderà il sabato pallonaro, due simil filosofie a confronto, frutto di organizzazione, gioco, movimenti capillari. L’ex tecnico dello Spezia lancia dal 1′ l’ex centravanti del Basilea, al suo fianco agiranno Sottil e Callejon. Duncan la spunta su Castrovilli e Maleh. Lazio in formato tipo, Zaccagni preferito a Felipe Anderson nel tridente capitolino.

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

FIORENTINATerracciano; Venuti, Milenkovic, Nastasic, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Duncan; Sottil, Cabral, Callejon.

LAZIOStrakosha; Lazzari, Luiz Felipe, Patric, Marusic; Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Zaccagni.

LA PARTITA

La prima occasione del match è a tinte viola, attore protagonista l’uomo più attesa, colui che non dovrà far rimpiangere il partente Dusan Vlahovic: al 19′ è proprio Cabral a spaventare Strakosha che però si supera compiendo un autentico miracolo. Trascorrono appena due minuti ed è il turno di Ciro Immobile, destro del capitano biancoceleste che però termina la sua corsa alto sopra la traversa. Al 34′ è ancora Immobile a mettere paura alla retroguardia di Italiano: gran palla recuperata da Luis Alberto che verticalizza per l’ex centravanti del Torino, stoppato da un attento intervento di Terracciano. Clamorosa doppia occasione per gli ospiti, prima con Pedro (fermato ancora da un super Terracciano), poi con Immobile che sparacchia alto. Finale di tempo ancora nel segno del portiere vola che nega il vantaggio al numero 17, e a Luis Alberto sulla ribattuta. Seconda frazione di gara che si apre con il fantastico filtrante di Mattia Zaccagni per Milinkovic Savic, serbo che si inserisce con i tempi giusti, bruciando di fatto un fin qui insuperabili Pietro Terracciano (52′). Scatta la consueta girandola delle sostituzioni: doppio cambio per la Lazio: fuori Leiva e Pedro per Cataldi e Felipe Anderson. Stesso copione nella Fiorentina: fuori Callejon e Duncan, dentro Nico Gonzalez e Castrovilli. A venti dalla fine (70′), la squadra di Sarri trova il raddoppio: contropiede micidiale dei capitolini che il solito Immobile trasforma in oro. All’ 80′ altra ripartenza della Lazio, MVP Zaccagni che imbecca ancora una volta Ciro Immobile che, circumnaviga Terracciano, depositando la palla in fondo al sacco, complice la deviazione di uno sfortunato Biraghi. In casa Fiorentina piove sul bagnato, espulso Torreira, match che termina con un netto e prentorio 3-0 per gli uomini di Sarri, notte fonda in casa Viola. Duro, durissimo colpo l’addio di Vlahovic.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui