Home Calcio Gli ‘Italian Sport Awards’ celebrano il decennale

Gli ‘Italian Sport Awards’ celebrano il decennale

93
0

Galà a Castellammare di Stabia con la consegna dei premi 2020/21

(ANSA) – ROMA, 01 DIC – Lunedì 13, martedì 14 e mercoledì 15 dicembre, a Castellammare di Stabia (Napoli), andranno in scena gli ‘Italian Sport Awards-Gran galà del calcio-Italian Football Awards’, riservato ai migliori atleti della stagione calcistica 2020/21.

La notte degli Oscar, che quest’anno celebra il decennale, è suddiviso in tre giornate.

La novità della 10/a edizione è il nuovo format-evento: ‘Le giornate professionali dello sport’, che rappresentano un momento d’incontro e confronto dell’industria con il sistema sportivo italiano.
    Mercoledì si parlerà di medicina e sport, nella sala consiliare del Comune di Castellammare di Stabia (Napoli). Lunedì 13, all’hotel dei Congressi, red carpert per tutti i campioni premiati in base ai risultati della scorsa stagione agonistica, scelti da una giuria tecnica, composta da solo giornalisti sportivi. L’evento, ideato e prodotto dal giornalista Donato Alfani, ha ricevuto il patrocinio del Coni, Leghe calcistiche, Aia: nel corso della serata verranno premiati i migliori di Serie A, B, C e D, verranno consegnati i premi alla carriera, speciali, categoria media e informazione. “Siamo giunti alla 10/a edizione di questo grande evento, sono davvero emozionato, contento e grato, per festeggiare il primo decennale, questo mi porta ad essere sempre più stimolato a lavorare con passione, dedizione, professionalità e determinazione, affinché l’evento e il sottoscritto siano sempre e di più accreditati dagli addetti ai lavori, come il miglior evento sportivo italiano – ha affermato l’ideatore dell’evento, Donato Alfani -. Ringrazio i membri della giuria, il Comitato di presidenza, club, tecnici, calciatori, dirigenti, addetti stampa, ognuno con il proprio voto, per la collaborazione e la disponibilità”. (ANSA).

Fotografo ufficiale: Luciano Squitieri

Articolo precedenteSerie A, Salernitana ko all’Arechi: 0-2 Juve nel segno di Paulo Dybala. Argentino croce e delizia
Articolo successivoSerie A, brusca frenata della Roma al Dall’Ara: Svanberg regala tre punti al Bologna, felsinei in zona Europa League
Luciano Squitieri nasce nel 1988 a Sarno, cresce tra Striano, un piccolo paesino alle pendici del Vesuvio, e Santa Maria di Castellabate, piccolo borgo nel cuore del Cilento. Mentre studia per il diploma in Elettronica ed Automazione presso l’istituto superiore “ITIS E. Fermi” di Sarno, si avvicina al mondo della fotografia, lasciandosi ispirare dei grandi nomi della street photography. Conseguito il diploma nel 2009, Luciano decide che la fotografia sarà il suo pane quotidiano. Seguendo le orme di suo fratello Gianni, imbraccia la fotocamera e lavora duro per imparare tutti i trucchi del mestiere. Nel 2015, dopo tre anni di impegno e dedizione, gli viene consegnato il tesserino ufficiale dell’Ordine dei Giornalisti, realizzando il suo sogno di essere un giornalista pubblicista. Questo il punto di svolta della carriera di Luciano che lo porta da Made in Sud, noto programma comico di Rai 2, fino al Festival di Sanremo dove conosce personaggi illustri del mondo dello spettacolo. Nel 2016 fonda la testata giornalistica Resportage, della quale è direttore e fotoreporter. L’animo gentile e la disponibilità estrema fanno di Luciano la persona giusta alla quale affidarsi per immortalare i momenti più importanti. Per Luciano la fotografia non è solo una professione ma uno stile di vita. “Dalla prima fotografia all’ultima, ogni volta provo sempre la stessa emozione quando scatto”. Luciano Squitieri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui