Home Arte L’appuntamento del mercoledì : Kami Highball Cocktail (seconda parte)

L’appuntamento del mercoledì : Kami Highball Cocktail (seconda parte)

242
0

《Chef e bartender sono esattamente lo stesso mestiere, ma con direzioni opposte: lo chef usa il fuoco e il tempo per “avvicinare” la struttura molecolare dei sapori nella padella. Mentre il bartender usa la diluzione dell’acqua per mitigare e rendere piacevoli da bere le proprie miscele allentando la maglia molecolare degli ingredienti, rendendoli quindi piú “leggibili”.》
– Kruno Velikan, Executive chef Hilton

Kruno Velikan e Christian Comparone

Nella sessione/articolo precedente de l’Appuntamento del mercoledì – per chi l’avesse perso, troverà il link a fine articolo – la “trama” si è sviluppata , in gran parte, intorno al personaggio di Christian Comparone introducendo, poi, l’altra protagonista : la Mixologia.
Infatti, oggi, con questa seconda parte, concluderemo il capitolo Mixologia… intrattenendovi con un’innovativa ricetta (presentata in una world class dallo stesso Christian) che, come vi svela il titolo, sarà la Kami Highball Cocktail.
Curiosi?
Ne sono lieta.

Kami Highball Cocktail

Prefazione :
Il drink si ispira ai profondi legami tra il marchio Johnnie Walker ed il Giappone, patria del contemporaneo highball e uno dei protagonisti dell’ascesa tra colossi del whisky.
Nel 2002 lo scrittore Hakuri Murakami pubblicò il romanzo “Kafka sulla spiaggia” dove troviamo un personaggio chiamato Johnnie Walker, un demoniaco Kami collezionista di anime di gatti, con l’aspetto iconografico dell’omino del marchio dell’azienda scozzese.
Il Giappone, all’interno del drink viene rappresentato attraverso il Koncha (black tea) e l’aceto di melograno, mentre l’utilizzo della barbabietola è un richiamo al Borsch, piatto nazionale ucraino, patria dello scrittore boemo Franz Kafka, al quale sono indirizzati numerosi riferimenti attraverso uno dei protagonisti del romanzo.

Premessa :
Il tipo di cocktail che andremo a costruire oggi, non sarà di facile struttura. Ma se coraggio e buona volontà sono alla base del vostro fare… beh, tutto sarà possibile.
Pronti?
Bene, procediamo.

INGREDIENTI
• 30 ml Johnnie Walker Black Label
• 30 ml Kami Cordial
• 90 ml plain soda
• ghiaccio (blocco rettangolare o, in assenza, ghiaccio a cubi)

Bicchiere : Highball

Tecnica : Build
Il nostro cocktail sarà costruito all’interno del suo bicchiere.

Difficoltà : media/alta

PREPARAZIONE
Prima che si inizi a costruire il nostro cocktail, è fondamentale anticiparci con la preparazione di un suo principale ingrediente che è il Kami cordial.
A quanto pare, la trama si infittisce…

Ingredienti :
– 300 ml acqua;
– 150 gr zucchero di barbabietola;
– 300 gr barbabietola;
– 20 gr Kocha (black tea);

Procedimento:
In un tegame aggiungiamo acqua, zucchero e barbabietola.
Cuociamo per 15 minuti a fuoco basso.
Filtrare ed aggiungere le foglie di tè rimuovendole, poi, dopo 5 minuti di infusione.
Lasciamo raffreddare lo sciroppo.
Ogni 200 ml di sciroppo vanno aggiunti 120 ml di aceto di melograno.

Procediamo per “capitoli”
Capitolo primo :
All’interno del nostro bicchiere, che si potrà anche – in precedenza – ghiacciare con del ghiaccio o lasciarlo in frigo per qualche ora (mi raccomando, eliminate il ghiaccio e i residui di acqua che si saranno formati al suo interno), versiamo le tre dosi di :
• Johnnie Walker Black Label
• Kami Cordial
• Plain soda

Capitolo secondo :
Col capitolo secondo, invece, dopo aver versato la soda, procediamo aggiungendo il ghiaccio e mescolando, poi, con un Bar Spoon.

Capitolo terzo :
Infine, per completare l’opera, andremo a guarnire con un Pop corn (sia la Barbabietola che i pop Corn sono grandissima fonte di polifenoli antiossidanti) alla fiamma (cannello da cucina) con polvere dorata di barbabietola pepata – zucchero reperibile in pasticceria – e un pizzico di sale.

Kami Highball Cocktail completato

Non facile e ne veloce, ecco pronto il nostro drink dal lieve sentore dolciastro, sentore di terra (proveniente dalla barbabietola e spezie del tè nero) e un po’ di affumicato derivato dallo scotch.
E secondo le direttive del mixologista (alias Donnie Boy Comparone), può essere abbinato a delle insalate miste, verdure grigliate, biscotti con frutta secca, marmellata e carne rossa.

Concludo col dirvi…
m’auguro di essere stata di facile comprendonio, di non avervi annoiato e che vi aspetto tutti mercoledì prossimo con la terza ed ultima parte de l’Appuntamento del mercoledì.
Grazie di cuore per la vostra attenzione,
Martina

OnAir : Meiko Kaji – Urami Bushi
https://www.youtube.com/watch?v=yT9zJ2V9lfw

Link articolo prima parte: http://www.resportage.it/2021/10/13/lappuntamento-del-mercoledi-vi-presento-christian-comparone-parte-prima/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui