Home Calcio E’ sempre Italia-Spagna…

E’ sempre Italia-Spagna…

109
0

Pronti a scrivere la storia, pronti a scendere in campo. Questa sera a Wembley scendono in campo Italia e Spagna per un posto nella finale di Euro 2020. Queste due corazzate si sono affrontate in totale 37 volte, con un bilancio in perfetta parità: in 11 occasioni hanno vinto gli Azzurri, in altre 11 le Furie Rosse, mentre i restanti 15 confronti sono finiti in pareggio. La differenza reti sorride al’Italia, con 43 contro 40. L’ultimo confronto con gli spagnoli evoca brutti ricordi per gli Azzurri: l’ultima partita risale infatti al 2 settembre del 2017, per le qualificazioni ai Mondiali in Russia. L’Italia di Gian Piero Ventura venne travolta 3-0 al Bernabeu di Madrid con la doppietta di Isco e il gol di Morata. Quella sconfitta condannò gli azzurri al secondo posto nel girone di qualificazione: si arrivò così alla clamorosa mancata qualificazione con la sconfitta nello spareggio contro la Svezia. L’ultimo scontro diretto ad un Europeo risale invece al 2016, con la straordinaria vittoria della Nazionale di Antonio Conte: finì 2-0 con le reti di Chiellini e Pellè, gli azzurri approdarono così ai quarti persi poi contro la Germania. I due precedenti incontri però sono finiti a favore della Spagna: il primo a Euro 2008 (quarti di finale, 4-2 ai rigori) e il secondo a Euro 2012 con la vittoria per 4-0 in finale contro Prandelli. Questo del 2021 sarà il settimo incontro in un Campionato Europeo tra Italia e Spagna, con le due Nazionali che si sfidano per il quarto Europeo consecutivo nella fase ad eliminazione diretta.

UN TUFFO NEL PASSATO…

La storia è ricca di precedenti tra queste due Nazionali. Uno dei più ricordati dallo staff azzurro attuale è quello nella fase a gironi dei Mondiali del 1988, con vittoria per 1-0 grazie al gol di Gianluca Vialli. Altro confronto ricordato è quello ai quarti di finale dei Mondiali del 1994, dove a vincere fu ancora l’Italia per 2-1 grazie al gol decisivo di Baggio nel finale. Quella partita è ricordata anche per la gomitata di Tassotti a Luis Enrique: il colpo non fu visto dall’arbitro ma l’azzurro ricevette otto giornate di squalifica con la prova tv. Quella fu la sua ultima partita con la Nazionale. 

Luis Enrique e Tassotti alle prese con la famosa lite citata in precedenza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui