Home Calcio Sprint Champions, chi la spunterà?

Sprint Champions, chi la spunterà?

194
0
Fonte foto: calciodangolo.com

Gioco di calendario, stato di forma, down e up…

così si può sintetizzare una corsa Champions, l’ennesima, che nelle ultime otto giornate di campionato, mieterà certamente vittime illustri.

Sei le compagini in lizza per tre posti, tre nobili posti, se ovviamente escludiamo dal novero, l’Inter di Antonio Conte che, si prepara a festeggiare, con pieno merito, il diciannovesimo scudetto della sua storia.

A tratti dominante la formazione meneghina, perfetto mix di potenza, organizzazione, equilibrio, tecnica e garra.

Ma per le proclamazioni ci sarà tempo…

Chi è invischiato nella bagarre Champions sono certamente Milan, Juventus, Atalanta, Napoli, Lazio e la Roma di Paulo Fonsèca.

Gli scontri diretti saranno decisivi e la faranno da padrona, questo è fuori discussione.

Ma chi è realmente avvantaggiato per centrare questo agognato obiettivo?

Diamo un occhio alle prossime sfide, analizziamo l’ultimo ma decisivo segmento di campionato, che fornirà a noi tutti, le risposte necessarie.

Partiamo dalla seconda piazza e probabilmente dalla squadra maggiormente in difficoltà, il Milan di Stefano Pioli. Certo, 63 punti in classifica sono un bel bottino, ma purtroppo, per Ibrahimovìc e compagni, le altre corrono…eccome se corrono. I rossoneri sono in un visibile momento di flessione, tanti, troppi i calciatori non al top della condizione. Calciatori di talento ce ne sono, questo è indubbio, ma è altresì vero che, la banda di Pioli sta scontando i tanti, troppi infortuni che, a dovere di cronaca, hanno perseguitato il club, da inizio stagione. Quali dunque le sfide che attendono i rossoneri?

31^: Milan-Genoa, 32^: Milan-Sassuolo, 33^:Lazio-Milan, 34^:Milan-Benevento, 35^:Juventus-Milan, 36^:Torino-Milan, 37^:Milan-Cagliari, 38^:Atalanta Milan.

Tre le giornate da cerchiare in rosso: 33^, 35^ e 38^. Lazio, Juventus ed Atalanta le rispettive avversarie, match ostici, dal grande peso specifico. La nota positiva? Il Milan quest’anno in trasferta vola, ha numeri impressionanti, che sia dunque di buon auspicio?

La nota negativa? A differenza delle concorrenti, i rossoneri, pare che abbiano perduto quello smalto iniziale, quella verve, quella voglia di lottare su ogni dannato pallone. Palla adesso a Pioli, al suo staff e ai giovani in rampa di lancio. Riuscirà il Milan a tornare nel suo habitat naturale?

Terza in graduatoria è la Juventus del tanto discusso Andrea Pirlo. Le ultime uscite hanno evidenziato però un’inversione di marcia per Ronaldo e soci. Un super Federico Chiesa sta trascinando i piemontesi sempre più in alto in classifica, anche perchè, diciamolo francamente…

un’eventuale non partecipazione alla prossima Champions League, per lo stato maggiore bianconero, sarebbe un vero e proprio disastro. In ogni caso, si prospettano cambiamenti e mini rivoluzioni al termine di quest’annata sportiva.

Quali gli avversari della Juventus quindi, nelle ultime giornate di campionato?

31^:Atalanta-Juventus, 32^:Juventus-Parma, 33^:Fiorentina-Juventus, 34^ Udinese-Juventus, 35^: Juventus-Milan, 36^: Sassuolo-Juventus, 37^: Juventus-Inter, 38^: Bologna-Juventus.

Anche per Pirlo, tre gli scogli da superare per centrare l’obiettivo: Atalanta, Milan ed Inter. Occhio però anche alle temibili trasferte che vedono i campioni d’Italia in carica, impegnati a Firenze contro una Fiorentina bisognosa di punti salvezza, e a Sassuolo contro la squadra di Roberto De Zerbi. Calendario ostico ma non proibitivo. Scommettiamo però sulla Juventus, per rosa, storia e sistematicità nell’affrontare determinate sfide, almeno in campo nazionale.

Decisamente la squadra più in palla, come ormai da anni a questa parte. Stiamo parlando dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini, pronta al tour de force finale. Settantuno le reti messe a segno, potenza di fuoco e alta, altissima la qualità a disposizione del tecnico di Grugliasco, soprattutto nel reparto offensivo.

Realtà ormai consolidata quella orobica, diretta dalla magistrale sapienza tecnica e societaria della famiglia Percassi e del responsabile dell’area tecnica, Giovanni Sartori.

Attacco in salsa colombiana formato da Muriel e Duvàn Zapata, assistito dalla regia di Ruslan Malinovskyi e Josip Ilicic.

Ci sbilanciamo…

il calcio europeo della Dea, farà innamorare tanti altri tifosi, anche nella prossima edizione della più prestigiosa competizione per club.

Di seguito gli avversari dei nerazzurri: 31^: Atalanta-Juventus, 32^: Roma-Atalanta, 33^: Atalanta-Bologna, 34^: Sassuolo-Atalanta, 35^: Parma-Atalanta, 36^: Atalanta- Benevento, 37^: Genoa-Atalanta, 38^: Atalanta-Milan

In forma strepitosa anche il Napoli di Rino Gattuso, grazie ad un ritrovato Osimhen. L’allenatore calabrese non molla un centimetro, con il desiderio di ottenere una riconferma sulla panchina partenopea, che però al momento pare utopia.

Due gli scontri diretti che attendono gli azzurri: nella prossima giornata contro l’inter capolista, e quella successiva al Diego Armando Maradona, quando arriverà la lanciatissima Lazio di Simone Inzaghi.

Napoli che tecnicamente ha poco da invidiare alle altre pretendenti, anzi…

ma che paga inevitabilmente la carente prima parte di stagione, colma di infortuni e scelte errate, in primis dalla società stessa.

I partenopei però sono la squadra più in forma del campionato… e l’ Inter è avvisata.

31^: Napoli-Inter, 32^: Napoli-Lazio, 33^: Torino-Napoli, 34^: Napoli-Cagliari, 35^: Spezia-Napoli, 36^: Napoli- Udinese, 37^: Fiorentina-Napoli, 38^: Napoli-Verona

Chiudono i giochi le due romane. Lazio a +1 sugli acerrimi rivali cittadini, la classifica pertanto recita: 55 Lazio, 54 Roma. Biancocelesti che però hanno una gara da recuperare, in casa contro il Torino di Davide Nicola.

Se ci dovessimo esporre a riguardo, vediamo questi ultimi leggermente favoriti, complice senza dubbio la partecipazione in Europa League dei giallorossi che, a conti fatti, hanno la ghiotta occasione di centrare una bramata quanto inaspettata finale, in una stagione certamente non facile. Più morbido il percorso che attende gli uomini del patròn Lotito, più impegnativo quello di Dzeko e compagni.

31^: Lazio-Benevento, 32^: Napoli-Lazio, 33^: Lazio-Milan, 34^: Lazio-Genoa, 35^: Fiorentina-Lazio, 36^: Lazio-Parma, 37^: Roma-Lazio, 38^:Sassuolo-Lazio

31^: Torino-Roma, 32^: Roma-Atalanta, 33^: Cagliari-Roma, 34^: Sampdoria-Roma, 35^: Roma-Crotone, 36^: Inter-Roma, 37^: Roma-Lazio, 38^: Spezia-Roma.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui