Home Calcio Tre punti importantissimi per la Roma: la proiezione in vista del ritorno

Tre punti importantissimi per la Roma: la proiezione in vista del ritorno

218
0
Fonte foto: Sky Sport

Tre punti fondamentali in terra olandese per la Roma, che la rimonta e nel finale la vince addirittura con una grande rete del difensore Ibañez. In attesa del ritorno in casa tra sette giorni, i tifosi giallorossi possono credere a pieno titolo nel passaggio del turno dopo una grande prestazione di spirito collettivo.

Partiti male all’inizio e con una difficoltà oggettiva di impostazione della gara, l’1-0 dei padroni di casa non affossa le ambizioni degli uomini di Fonseca. Nei novanta minuti totali si è vista una grande voglia di portare a casa una delle gare più importanti di tutto il cammino intrapreso fino ad ora in Europa League. Si partiva, in effetti, da un pronostico abbastanza equilibrato se consideriamo le forze in campo.

Le parole di Pedro, Calafiori ed Ibanez nel postpartita rappresentano un punto di svolta per l’obiettivo prefissato per la Roma: andare avanti e sognare la vittoria finale che garantirebbe l’accesso alla Champions League. I due calciatori hanno affermato entrambi di essersi caricati con l’intero gruppo squadra per voler vincere questa partita fondamentale, lo si è visto dal ritorno in campo nel secondo tempo.

Tutto sembra poter portare al passaggio del turno ma in queste partite non va considerato nulla per scontato. La prova del difensore ex Atalanta ed autore del goal vittoria è l’emblema del fatto di non doversi mai arrendere fino all’ultimo secondo di partita. Il calciatore ha prima causato il rigore(poi parato da Pau Lopez a Tadic) e nei minuti finali regala una gioia incontenibile.

E’ la gioia più grande per il tecnico Fonseca dopo una stagione altalenante in campionato e molto più convincente in Europa. Due facce della stessa squadra, immagine di una spiccata mentalità volta al gioco d’attacco dell’allenatore giallorosso. Merito al tanto lavoro fatto anche sulla testa dei calciatori, dopo tanti brutti risultati in Serie A e i tanti scontri diretti persi con le big.

Tra le facce che continuano a sorprendere non si può non citare ancora una volta il nome di Lorenzo Pellegrini. Calciatore che quest’anno ha trovato la sua dimensione migliore, molto attivo in zona goal e responsabile nel ruolo di capitano. Un leader tecnico che sta trovando il suo posto anche nell’Italia di Roberto Mancini come garanzie per il prossimo Europeo e i Mondiali in Qatar del 2022.

Ora la testa è già alla gara di ritorno per evitare battute d’arresto causa distrazioni e mandare all’aria un cammino davvero positivo. In campionato sarà davvero complicato poter agguantare il ritmo di Atalanta, Napoli e Juventus.

Onore all’ultima squadra italiana rimasta in campo europeo.

MILAN, ITALY – FEBRUARY 27: A general view before the UEFA Europa League round of 32 second leg match between FC Internazionale and PFC Ludogorets Razgrad at Giuseppe Meazza Stadium on February 27, 2020 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa – Inter/Inter via Getty Images)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui