Home Arte Prima, Donna. Margaret Bourke-White

Prima, Donna. Margaret Bourke-White

204
0

LA RUBRICA DELL’ARTE, ALLA SCOPERTA DEI MUSEI ITALIANI

Per la rubrica dell’arte, oggi torniamo a Palazzo Reale, del quale avevamo già parlato per la mostra “Divine e Avanguardie”. Come prima cosa, vi informo che questa mostra è stata prorogata fino al 12 settembre 2021, visto l’attuale situazione e l’impossibilità di visitare la mostra. Quindi avrete ancora tempo per visitarla di persona.

Oggi parliamo invece di una mostra intitolata “Prima, Donna. Margaret Bourke-White”, una retrospettiva per ricordare questa grande donna, una fotografa dalla visione controcorrente. Salvo proroghe, sarà possibile visitarla fino al 2 giugno 2021, a Palazzo Reale di Milano.

Louis Ville, Kentucky, 1937.© Images by Margaret Bourke-White.
1937 The Picture Collection Inc. All rights reserved

Questa fantastica mostra raccoglie una selezione inedita delle immagini della fotografa, realizzate durante la sua lunga carriera, con documenti e immagini personali, video e testi autobiografici che raccontano la vita della donna. Nata a New York il 14 giugno 1904, viene educata alla fotografia dal padre e frequenta le lezioni. Riscopre poi questa passione dopo l’università, cogliendo l’occasione per fare di essa un’attività redditizia e creativa. Quindi si trasferisce a Cleveland e apre uno studio fotografico. Qui viene notata dall’editore di Time, che la invita a partecipare al progetto di un’importante rivista, per la quale arriverà a visitare anche la Russia. Il suo successo non si arresta nemmeno con l’avvento della seconda guerra mondiale, quando diventa una corrispondente di guerra. 

La mostra è promossa e prodotta dal Comune di Milano, da Palazzo Reale e da Contrasto in collaborazione con Life Picture Collection. È curata da Alessandra Mauro, e celebra l’uso potente della fotografia, usata come mezzo per raccontare la storia. Presenta oltre 100 immagini, provenienti dall’archivio Life di New York ed esse sono divise in 11 gruppi tematici: 


Play Street, New York,1930.© Images by Margaret Bourke White.
1930 The Picture Collection Inc. All rights reserved
  • L’incanto delle acciaierie, che presenta i suoi primi lavori;
  • Nella “conca di polvere”,che racconta la Depressione che colpisce il Paese e il trasferimento della fotografa a New York;
  • LIFE, che presenta i lavori realizzati per la rivista Fortune;
  • Sguardi sulla Russia, che racconta i suoi tanti viaggi in oriente;
  • Sul fronte dimenticato, che corrisponde all’ingresso in guerra degli USA;
  • Nei Campi, che riprende le aperture dei campi di concentramento,
  • L’India di Gandhi, che raccoglie la sfida di Margaret di fotografare l’India nel momento di passaggio dall’impero britannico alla libertà;
  • Sud Africa, che presenta il viaggio della fotografa alla scoperta del paese in cui vige l’apartheid;
  • Voci sul sud bianco; che riprende la serie di grandi articoli sulla situazione di generale crisi nata dopo la decisione di mantenere la segregazione nelle scuole, pubblicata dal LIFE nel 1956;
  • In alto e a casa, che racconta la sua passione per il volo;
  • “La mia misteriosa malattia”, che presenta la fase finale della vita di Margaret. 

Vi consiglio di visitare questa splendida mostra, quando ci sarà la possibilità, per vedere dal vivo queste fotografie, che sono dei veri e proprio capolavori. Le immagini e le informazioni contenute in questo articolo sono state gentilmente fornite direttamente dallo staff di Palazzo Reale, che ringrazio per la gentilezza e la disponibilità.

Foto di copertina: Buchenwald,1945.©Images by Margaret Bourke-White. 1945 The PictureCollection Inc. All rights reserved

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui