Home Calcio Gli anticipi della 19^ di A: in campo Roma, Inter, Milan e...

Gli anticipi della 19^ di A: in campo Roma, Inter, Milan e Fiorentina

85
0
during the Serie A match between AS Roma and SSC Napoli at Stadio Olimpico on November 2, 2019 in Rome, Italy.

Piatto ricco oggi 23 gennaio 2021, ben quattro gli anticipi in programma dopo il pareggio in extremis del Torino di Davide Nicola, al Ciro Vigorito di Benevento, 2-2 il risultato finale. Sugli scudi un rivitalizzato Simone Zaza, autore di una doppietta e mattatore assoluto.

Roma-Spezia (ore 15,00), Udinese-Inter (ore 18,00), Milan-Atalanta (ore 18,00), le sfide. Il posticipo serale (ore 20,45) vedrà contrapporsi la Fiorentina di Cesare Prandelli in cerca di riscatto dopo la debacle al Diego Armando Maradona di Napoli e il Crotone di mister Stroppa, rinfrancato dalle quattro sberle rifilate, nello scorso turno, ai giallorossi di Pippo Inzaghi, all’Ezio Scida.

ROMA-SPEZIA: in conferenza stampa Fonseca, alle prese con la grana Dzeko (non convocato), ha annunciato il forfait di Pedro e Mkhitaryan. Attacco da ridisegnare per il tecnico portoghese, che dovrebbe lanciare dal primo minuto Borja Mayoral. Lo spagnolo è in netto vantaggio. Alle sue spalle, secondo le ultime da Trigoria, dovrebbero agire Lorenzo Pellegrini e Carles Perèz. Al centro della difesa out lo squalificato Mancini, dentro Kumbulla. Quello che maggiormente preoccupa in casa Roma, è la tenuta psicologica. Squadra fragile e che ha patito in settimana l’eliminazione dalla Coppa Italia, proprio ai danni dello Spezia di Vincenzo Italiano. Società, calciatori, allenatore, tutti sulla graticola. Roma, la Roma è una polveriera e un risultato negativo quest’oggi farebbe saltare il banco. Friedkin valuta nuovi profili, su tutti quelli di Massimiliano Allegri e di Maurizio Sarri. Lo Spezia vuole continuare a stupire con gioco, verticalizzazioni, qualità e sacrificio. Italiano potrà contare su tutti i suoi effettivi. Da monitorare le condizioni di Nzola, in ripresa dal problema alla caviglia. Pronto Piccoli al centro dell’attacco, con accanto Farias e Gyasi. Confermatissimo nel cuore del centrocampo Agoumè, Maggiore ed Estevez le mezze ali.

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Ibanez, Smalling, Kumbulla, Karsdorp, Villar, Veretout, Spinazzola, Pellegrini, C.Perez, Mayoral. All. Fonseca

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Dell’Orco, Terzi, Chabot, Marchizza, Estevez, Agoumè, Maggiore, Gyasi, Farias, Piccoli. All. Italiano

UDINESE-INTER: alla Dacia Arena sarà di scena l’Inter di Antonio Conte per proseguire e perseguire il sogno scudetto, mettendo pressione ad un Milan che contemporaneamente ospiterà l’Atalanta a San Siro. Unico indisponibile per il tecnico salentino è Danilo D’Ambrosio. Formazione tipo, solide certezze, mordente e aggressività, i punti fermi. LuLa in attacco, Brozovic a smistare gioco e palloni per i compagni, Hakimi sull’out di destra a formare il canonico quintetto di centrocampo, completato da Young, Vidal e dal tarantolato Barella. Il must? Vincere. Interessante banco di prova anche per l’Udinese di Gotti, in grado, in settimana, di lasciare al palo l’Atalanta di Gasperini, 1-1 il risultato finale. Riusciranno i friulani a fermare i nerazzurri? Massima attenzione sul numero 10 bianconero, quel Rodrigo De Paul oggetto del desiderio di mezz’Europa, Inter compresa, e talento indiscusso.

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Becao, Nuytinck, Samir, Larsen, De Paul, Arslan, Mandragora, Zeegelaar, Pereyra, Lasagna. All. Gotti

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni, Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Young, Lautaro Martinez, Lukaku. All. Conte

MILAN-ATALANTA: match per cuori forti quello tra Milan ed Atalanta. Rossoneri per proseguire un momento psico-fisico straordinario, bergamaschi per non perdere il treno Champions League. Assente illustre il Papu Gomèz, epurato e vicino al trasferimento in Spagna, sponda Siviglia. Due tra le più belle compagini della Serie A a confronto, per gioco, atteggiamento, modo di approcciare le partite, mentalità. Ma Milan-Atalanta sarà anche Pioli vs Gasperini. Chi la spunterà? Convocati Mandzukic e Tomori, prelevato dal Chelsea in prestito con opzione sul riscatto. Il croato segnalato in gran condizione, fisica e mentale. Out Calhanoglu, Bennacer, Romagnoli e Saelemaekers, tra le fila rossonere. Recuperati in extremis Rebic, Krunic e Theo Hernandez. I primi due guariti e risultati negativi al Covid19, l’esterno francese arruolabile dopo i controlli supplementari. Era un falso positivo.

MILAN (4-2-3-1): G.Donnarumma; Calabria, Kalulu, Kjaer, Theo, Kessie, Tonali, Castillejo, B.Diaz, Leao, Ibrahimovic. All. Pioli

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti, Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens, Pessina, Ilicic, Zapata. All. Gasperini

FIORENTINA-CROTONE: Viola per la riscossa, pitagorici per dare continuità e cementare il gruppo. Prandelli si affida alla classe cristallina di Ribery, e alla verve di Dusan Vlahovic. Stroppa con Simy e Messias. Alle loro spalle dovrebbe agire Vulic, in goal domenica scorsa contro il Benevento. Kouamè ancora verso la panchina, a destra ballottoggio Caceres-Venuti. La Fiorentina è chiamata a rialzarsi, i rossoblù bramano il colpaccio. Osservato speciale Junior Messias, funambolo brasiliano, numero 30 in grado di accendere il match da un momento all’altro.

FIORENTINA (3-4-2-1): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor, Venuti, Amrabat, Castrovilli, Biraghi, Callejon, Ribery, Vlahovic. All. Prandelli

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Djidji, Golemic, Pereira, Eduardo, Zanellato, Vulic, Reca, Simy, Messias. All. Stroppa


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui