Home Enogastronomia Il peccato degli Dei Di Delizie_Sawcost

Il peccato degli Dei Di Delizie_Sawcost

495
0

Proprio così, Saw ha battezzato i suoi cioccolatini “ Il peccato degli Dei” nonché frutto della passione che ha per la storia . 

I Maya sono stati i primi a coltivare la pianta di cacao nel 1500, mentre il primo Europeo ad assaggiare il cacao fu Cristoforo Colombo durante il suo quarto viaggio alla scoperta del nuovo continente , quando  toccò l’isola di Gunaja , al largo delle coste dell’ Honduras. 

In Italia il cacao arrivò nella seconda metà del 500.  Emanuele Filiberto di Savoia lo utilizzò , per festeggiare lo spostamento della capitale ducale di Chambery a Torino. In quella occasione, il Re, offrì ai cittadini torinesi,  una tazza di cioccolata calda. Da non dimenticare che il primo cioccolatino fu inventato a Torino. Proprio così, è torinese il primo cioccolatino della storia il “diablottino” . 

Fu così che dal 1600 in poi, la cioccolata prende posto nei pasti della corte, “ La merenda reale” , post-pranzo, ma  ben presto divenne consuetudine poiché veniva consumata anche dopo cena. 

I cioccolatini di Saw, sono una delizia per il palato di coloro che hanno la possibilità di assaggiarli.  Un dolce che prende posto nella cucina di Delizie_Sawcost nel periodo invernale, precisamente nel periodo pre natalizio. 

Saw si diletta e cerca di firmare tutto ciò che le sue mani riescono a creare con pochi e semplici prodotti. 

Il cavallo di battaglia è senz’altro il cioccolatino al pistacchio e alla nocciola che quest’anno hanno dato spazio anche ad un altro , quello alla mandorla, ideato per chi come Saw tiene cura della sua dimora, il “corpo”.

Di seguito Saw ci mostra come farli e gli ingredienti da utilizzare :

Ingredienti:

400 gr di cioccolato fondente al 75%

400 gr di nutella 

250 di cioccolato bianco galak  

Nocciole, mandorle e pistacchi tostati .

Decorazione a piacere, Saw utilizza la stessa frutta secca del ripieno ma in granella.

Procedimento:

Versare in una terriera di acciaio o ceramica prima il cioccolato fondente, poi quello al latte e alla fine la nutella e far sciogliere a bagnomaria a fiamma bassa. 

Dopodiché versare il tutto in una sacca a poche e incidere la punta di quest’ultima facendo un forellino piccolo giusto per far  scendere il composto che sarà liquido. 

Poiché Saw cerca sempre di creare a basso costo, usa come forme da dare ai suoi cioccolatini , i contenitori del ghiaccio di plastica che si trovano in tutti i freezer .

Versare il cioccolato in questi contenitori, affondare , con l aiuto di uno stuzzicadenti. Mettere i contenitori nel freezer e far indurire per una mezz’ora . 

In questo lasso di tempo, sciogliere un po’ di cioccolato fondente che servirà come collante per posizionare su ogni cioccolatino , la frutta secca che distinguerà le tre varianti. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui