Home Calcio Italia, arrivederci ad ottobre: cosa ci aspetta nella “Final Four”

Italia, arrivederci ad ottobre: cosa ci aspetta nella “Final Four”

218
0

L’Italia, grazie alla vittoria contro la Bosnia, ha centrato per la prima volta nella sua storia la qualificazione alla “Final Four” della Nations League. Quello degli Azzurri è stato un percorso netto, gestito egregiamente da Roberto Mancini e dai suoi ragazzi: primo posto con 12 punti, 3 vittorie, 3 pareggi e nessuna sconfitta, 7 gol fatti e solamente 2 subiti. Non era assolutamente un raggruppamento facile, calcolando due ostici avversari come Olanda e Polonia, e anche il fatto che sarebbe andata avanti solamente la prima classificata.

Adesso, testa a Francia, Spagna e Belgio. Giovedì 3 dicembre 2020 ci sarà un sorteggio aperto, vale a dire senza teste di serie, che svelerà gli abbinamenti per le semifinali. Le date e le sedi degli incontri sono ancora da confermare, ma al momento il calendario previsto è il seguente:

Semifinali: 6-7 ottobre

Finale terzo posto: 10 ottobre

Finale: 10 ottobre

Covid permettendo, le gara si disputeranno in Italia negli stadi di San Siro e Allianz Stadium. La conferma ufficiale arriverà durante la riunione del Comitato Esecutivo UEFA del 3 dicembre, prima del sorteggio delle semifinali e degli abbinamenti finali. Le vincitrici delle semifinali vanno in finale, mentre le squadre sconfitte si affrontano nella finale per il terzo posto. Ma attenzione a cosa succede in caso di pareggio nei 90′. Nelle semifinali e in finale, in caso di parità dopo i tempi regolamentari si procede ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore. Nella finale per il terzo posto, invece, non sono previsti i supplementari: in caso di parità dopo i tempi regolamentari, si procede direttamente ai calci di rigore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui