Home Arte ESTATE A NAPOLI 2020: Rosa Chiodo in Concerto

ESTATE A NAPOLI 2020: Rosa Chiodo in Concerto

143
0

Patrocinata dal Comune ,la rassegna Estate a Napoli 2020 ha visto, presso il Chiostro del complesso monumentale di
San Domenico Maggiore spalancare le porte alla canzone napoletana. Sul palco l’artista raffinata, passionale
coinvolgente, Rosa Chiodo, che insieme ad eccellenti musicisti ha dato vita ad un concerto che è stato un vero e proprio
viaggio musicale tra note , descrizioni ed aneddoti. Il timbro caldo ed intenso è stato affiancato da eccellenze musicali
accompagnando Rosa , in un percorso musicale di grande comunicatività ed interazione con il pubblico.
Supportata sul palco dai Maestri Franco Ponzo alla chitarra, Emidio Ausiello alla batteria e alle percussioni e Sasà
Piede palumbo alla fisarmonica, e fuori programma il bravissimo percussionista Michele Maione.
Nel corso della serata non sono mancate delle sorprese: in una telefonata in viva voce i saluti di Peppino Di Capri. 
preludio all’annuncio dell’imminente uscita dell’album “Cenerentola è nata a Napule” con cui la cantante esordirà come
cantautrice e che conterrà anche una canzone presentata assieme all artista napoletano.
Per la Chiodo, da stasera, parte ufficialmente l’avventura di un nuovo progetto che con dedizione e passione ci condurrà
al primo ottobre per proporre al pubblico un nuovo album ed un videoclip che si preannunciano ricchi di esperienza ,
professionalità ed arte.
Di Raffaella Schettino
Fotografia di B. Fontanarosa

Articolo precedenteWorld Cleanup Day
Articolo successivoCalciomercato serie A: acquisti ufficiali
Luciano Squitieri nasce nel 1988 a Sarno, cresce tra Striano, un piccolo paesino alle pendici del Vesuvio, e Santa Maria di Castellabate, piccolo borgo nel cuore del Cilento. Mentre studia per il diploma in Elettronica ed Automazione presso l’istituto superiore “ITIS E. Fermi” di Sarno, si avvicina al mondo della fotografia, lasciandosi ispirare dei grandi nomi della street photography. Conseguito il diploma nel 2009, Luciano decide che la fotografia sarà il suo pane quotidiano. Seguendo le orme di suo fratello Gianni, imbraccia la fotocamera e lavora duro per imparare tutti i trucchi del mestiere. Nel 2015, dopo tre anni di impegno e dedizione, gli viene consegnato il tesserino ufficiale dell’Ordine dei Giornalisti, realizzando il suo sogno di essere un giornalista pubblicista. Questo il punto di svolta della carriera di Luciano che lo porta da Made in Sud, noto programma comico di Rai 2, fino al Festival di Sanremo dove conosce personaggi illustri del mondo dello spettacolo. Nel 2016 fonda la testata giornalistica Resportage, della quale è direttore e fotoreporter. L’animo gentile e la disponibilità estrema fanno di Luciano la persona giusta alla quale affidarsi per immortalare i momenti più importanti. Per Luciano la fotografia non è solo una professione ma uno stile di vita. “Dalla prima fotografia all’ultima, ogni volta provo sempre la stessa emozione quando scatto”. Luciano Squitieri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui