Home Cinema Le sorelle Macaluso, il nuovo lungometraggio di Emma Dante

Le sorelle Macaluso, il nuovo lungometraggio di Emma Dante

48
0

Emma Dante, prolifica regista teatrale e cinematografica palermitana, torna, dopo sei anni, al Festival del cinema di Venezia 2020 per presentare il suo secondo lungometraggio, Le sorelle Macaluso. Le sorelle Macaluso, adattamento della sua omonima pièce teatrale, Premio Ubu per il Miglior Spettacolo e la Miglior Regia, è una storia familiare tutta al femminile; Dimostrazione di quanto l’insegnamento verghiano sia ancora fondamentale nel mondo dell’arte. Ogni singolo momento viene ripreso minuziosamente e le immagini, così come le luci, seguono attentamente l’andamento delle vicende, adeguandosi all’umore delle protagoniste. Una dialettica per immagini, a documentare la storia di un’unità destinata, irrimediabilmente, a disgregarsi.

Maria, Pinuccia, Lia, Katia, Antonella sono cinque sorelle nate e cresciute in un appartamento all’ultimo piano di una palazzina nella periferia di Palermo. Una casa che porta i segni del tempo che passa, come chi ci è cresciuto e chi continuerà ad abitarci. Più volte Emma Dante ha ripetuto, nel corso di varie interviste, che la casa rappresenta la sesta sorella. Una casa ricca di ricordi casuali e pesanti, destinata, come tutto, a divenire sonata di spettri, proiezione ormai pallida di vite passate. Le sorelle Macaluso è la storia, apparentemente semplice, di cinque donne.  Le protagoniste le conosciamo durante l’infanzia, in una calda giornata estiva. Le osserviamo riposare quiete, all’ombra del famoso ristorante Charleston, in un ultimo lacerante momento di spensieratezza.  Da quella mattinata al mare all’età adulta è uno schiocco di dita, quando le risate lasciano spazio a rancori e rimorsi, legami duri ma indissolubili. Film spietato e incredibilmente vero, Le sorelle Macaluso è dimostrazione inconfondibile della potenza dell’eco degli errori.

La sceneggiatura nasce dal lavoro di Emma Dante con due scrittori raffinati come Giorgio Vasta e Elena Stancanelli. Ricordiamo le sorelle, nelle varie fasi della vita: Alissa Maria Orlando, Laura Giordani, Rosalba Bologna, Susanna Piraino, Serena Barone, Maria Rosaria Alati, Anita Pomario, Donatella Finocchiaro, Ileana Rigano, Eleonora De Luca, Simona Malato e Viola Pusateri.  La magistrale fotografia di Gherado Gossi, contribuisce, infine, a creare quel clima di bruciante nostalgia che caratterizza l’intera durata della pellicola.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui