Home AttualitĂ  đź”´ Coronavirus, il bollettino di oggi 20 agosto: 845 nuovi positivi e...

đź”´ Coronavirus, il bollettino di oggi 20 agosto: 845 nuovi positivi e 6 morti

245
0

Eseguiti 77.442 tamponi, il secondo dato piĂą alto dall’inizio dell’epidemia dopo i 77.701 del 17 giugno. Aumenta di due rispetto a ieri il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva. Quasi la metĂ  dei nuovi contagi è legata ai rientri dall’estero

di ELENA DE STABILE e GIOVANNI GAGLIARDI

Si conferma la tendenza alla crescita del numero dei casi di persone positive al coronavirus. Nelle ultime 24 ore, secondo quanto riporta il ministero della Salute, sono 845 le persone risultate positive, per un totale di 256.118 casi dall’inizio dell’epidemia. Ieri i casi registrati in 24 ore erano stati 642. Il dato odierno dei nuovi contagiati è il piĂą alto dallo scorso 16 maggio, quando se ne registrarono 875. Un periodo – quest’ultimo – ancora compreso nella fase del lockdown, che terminò con l’inizio della cosiddetta ‘fase 2’ dal 18 maggio scorso.

A pesare in maniera significativa (quasi la metĂ ) sul numero dei contagi sono i risultati delle attivitĂ  di screening sulle persone che rientrano da viaggi all’estero.

Nelle ultime 24 sono morte altre 6 persone, ieri i decessi erano stati 7: il bilancio sale così a 35.418 vittime. Rispetto a ieri cresce anche il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva, che passa da 66 a 68. Gli attualmente positivi sono 16.014 Con un incremento di 654 rispetto a ieri. Le regioni con più casi oggi sono Veneto (159), Lombardia (154), Lazio (75), Toscana 59, Emilia Romagna (52).

Campania

Sono 53 i nuovi casi di positivitĂ  registrati nelle ultime 24 ore in Campania. Lo rende noto l’UnitĂ  di crisi regionale precisando che, di questi, 12 sono riferiti a rientri dall’estero o sono contatti di precedenti casi di rientri. Nel bollettino quotidiano si comunica inoltre che, nelle ultime 24 ore, sono stati effettuati 2.381 tamponi. Il totale dei positivi in Campania sale a 5.456 su 371.608 tamponi complessivamente processati. Il dato relativo ai decessi non subisce variazioni e resta fermo a 440, così come quello dei guariti, che rimangono 4.345.

Fonte: www.repubblica.it

Articolo precedenteBlue Velvet (1986): il noir di David Lynch
Articolo successivoSua MaestĂ  la Bisque
Luciano Squitieri nasce nel 1988 a Sarno, cresce tra Striano, un piccolo paesino alle pendici del Vesuvio, e Santa Maria di Castellabate, piccolo borgo nel cuore del Cilento. Mentre studia per il diploma in Elettronica ed Automazione presso l’istituto superiore “ITIS E. Fermi” di Sarno, si avvicina al mondo della fotografia, lasciandosi ispirare dei grandi nomi della street photography. Conseguito il diploma nel 2009, Luciano decide che la fotografia sarà il suo pane quotidiano. Seguendo le orme di suo fratello Gianni, imbraccia la fotocamera e lavora duro per imparare tutti i trucchi del mestiere. Nel 2015, dopo tre anni di impegno e dedizione, gli viene consegnato il tesserino ufficiale dell’Ordine dei Giornalisti, realizzando il suo sogno di essere un giornalista pubblicista. Questo il punto di svolta della carriera di Luciano che lo porta da Made in Sud, noto programma comico di Rai 2, fino al Festival di Sanremo dove conosce personaggi illustri del mondo dello spettacolo. Nel 2016 fonda la testata giornalistica Resportage, della quale è direttore e fotoreporter. L’animo gentile e la disponibilità estrema fanno di Luciano la persona giusta alla quale affidarsi per immortalare i momenti più importanti. Per Luciano la fotografia non è solo una professione ma uno stile di vita. “Dalla prima fotografia all’ultima, ogni volta provo sempre la stessa emozione quando scatto”. Luciano Squitieri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui