Home Calcio I rigori decidono il campionato

I rigori decidono il campionato

111
0

I 158 rigori sanzionati dagli arbitri, nelle 320 gare disputate fino ad oggi, rappresentano il record assoluto per quanto riguarda i campionati di serie A a girone unico. L’incremento è abbastanza significativo e probabolmente è dovuto a quelli concessi per falli di mano. L’attuale media è di quasi 5 calci di rigore a giornata! È abbastanza evidente quindi l’incremento, dovuto anche e soprattutto ai falli di mano, braccia, gomito. Il regolamento, per quanto concerne a questa categoria di falli sanzionabili dice che: è fallo quando le braccia sono posizionate in modo innaturale, aumentando lo spazio occupato dal corpo oppure quando le braccia sono al di sopra dell’altezza delle spalle. Si dovrebbe eliminare la soggettività dell’arbitro e mettere una regola più oggettiva e limitare il campo dell’interpretazione dell’arbitro. Per esempio, basterebbe che i vertici dell’AIA inserissero una regola tipo: ogni volta che in area di rigore, viene toccato il pallone con mani, braccia, gomiti, l’arbitro è tenuto rigorosamente ad andare a vedere il var. Capiamo pure che è difficile eliminare la soggettività dell’arbitro. Ma qualcuno deve assolutamente fare qualcosa per impedire di falsare partite e campionato.

Articolo di Antonio Squitieri

Articolo precedenteCastel San Giorgio: riapertura al pubblico Villa Calvanese
Articolo successivoLa Via Francigena: 1.000 km alla scoperta del nostro Paese
Classe 1995 da poco laureatosi in Operatore Giuridico d'Impresa (indirizzo Sport e Turismo), coltiva la sua più grande passione per il calcio già da quand'era un bambino, con il sogno di diventare un giornalista sportivo. Fedele ai colori rossoneri, visiona con interesse e passione anche gli altri campionati. Giornalista pubblicista dal 2018, è anche collaboratore dell'ufficio stampa della Polisportiva Santa Maria, società campana militante nel campionato d'Eccellenza. Per il resto... - Diploma di “Ragioniere e Perito Commerciale Programmatore” - Iscritto all'Università "Giustino Fortunato" di Benevento per conseguire il titolo di Dottore Magistrale in "Economia Aziendale" - Attestati e conoscenza della lingua inglese; - Attestato “EIPASS 7 MODULES” per rilascio Patente Europea;

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui