Home Attualità RISPETTATE LE PREVISIONI DI BUDGET IL GRUPPO AQR GUARDA ALLO SVILUPPO

RISPETTATE LE PREVISIONI DI BUDGET IL GRUPPO AQR GUARDA ALLO SVILUPPO

750
0

Il gruppo societario, diffuso su tutto il territorio nazionale e presente in Campania con 14 punti vendita di servizi di telecomunicazione ed una sede operativa, nonostante la crisi Covid, cresce e guarda avanti.

Il consiglio di amministrazione del Nuovo Gruppo AQR comunica i risultati aggregati del primo trimestre 2020. Le performance delle società confluite nel nuovo Gruppo lo scorso 7 maggio sono in linea con le previsioni di budget pur nel contesto di mercato condizionato dalla crisi sanitaria mondiale. Il fatturato aggregato si attesta a 14,5 mln di euro con un’Ebitda di 1,12 mln di euro pari al 7,7%.

L’emergenza Covid-19 ha accelerato il passaggio al telelavoro, con il coinvolgimento del 70% degli addetti. Questa scelta ha determinato un cambiamento positivo ai fini del benessere dei lavoratori e delle performance. Il miglioramento ha consentito di mantenere i ricavi pur essendo inferiore il numero complessivo di ore lavorate. Questo importante e veloce passaggio massivo al telelavoro è stato accompagnato da attività formative e di supporto organizzativo da remoto, sostenute da soluzioni digitali. La nuova organizzazione del lavoro avrà continuità anche in futuro.

Antonello Bonuglia, Ceo del Nuovo Gruppo AQR afferma: “Sono soddisfatto dei risultati ma soprattutto siamo riusciti a salvaguardare l’occupazione in un momento storico così complesso. Ora possiamo concentrarci sullo sviluppo futuro del Gruppo potenziando le iniziative finalizzate all’ingresso in nuovi mercati e all’acquisizione di nuove competenze. Puntiamo a un’offerta di servizi sempre più integrata, di qualità, ponendo i clienti e i lavoratori al centro del nostro sistema”.

A seguito dell’integrazione societaria tra Planet Group e AQR, il Nuovo Gruppo AQR, con sede direzionale a Milano, è cresciuto rafforzando il tratto caratterizzante della multicanalità.

Il Nuovo Gruppo AQR, rappresentato da Felice Saladini, è impegnato nell’integrazione dei propri asset e nel contempo si sta focalizzando anche nello sviluppo del comparto retail, della vendita e della consulenza per i servizi finanziari e assicurativi con importanti progetti di investimento sia in Italia sia all’estero. Questi progetti si caratterizzeranno, in particolare, con l’apertura di nuovi punti vendita. 

Carmine De Nardo

Articolo precedentePasta senza glutine artigianale,formati e gusti nuovi
Articolo successivo“Miracolo Mondiale”: Cina 2002
Luciano Squitieri nasce nel 1988 a Sarno, cresce tra Striano, un piccolo paesino alle pendici del Vesuvio, e Santa Maria di Castellabate, piccolo borgo nel cuore del Cilento. Mentre studia per il diploma in Elettronica ed Automazione presso l’istituto superiore “ITIS E. Fermi” di Sarno, si avvicina al mondo della fotografia, lasciandosi ispirare dei grandi nomi della street photography. Conseguito il diploma nel 2009, Luciano decide che la fotografia sarà il suo pane quotidiano. Seguendo le orme di suo fratello Gianni, imbraccia la fotocamera e lavora duro per imparare tutti i trucchi del mestiere. Nel 2015, dopo tre anni di impegno e dedizione, gli viene consegnato il tesserino ufficiale dell’Ordine dei Giornalisti, realizzando il suo sogno di essere un giornalista pubblicista. Questo il punto di svolta della carriera di Luciano che lo porta da Made in Sud, noto programma comico di Rai 2, fino al Festival di Sanremo dove conosce personaggi illustri del mondo dello spettacolo. Nel 2016 fonda la testata giornalistica Resportage, della quale è direttore e fotoreporter. L’animo gentile e la disponibilità estrema fanno di Luciano la persona giusta alla quale affidarsi per immortalare i momenti più importanti. Per Luciano la fotografia non è solo una professione ma uno stile di vita. “Dalla prima fotografia all’ultima, ogni volta provo sempre la stessa emozione quando scatto”. Luciano Squitieri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui