Home Cronaca Sarno ? #coronavirus – La Giunta Canfora approva un protocollo d’intesa con...

Sarno ? #coronavirus – La Giunta Canfora approva un protocollo d’intesa con la Fondazione “Melanoma” del professor Paolo Ascierto

1089
0

#EMERGENZA #CORONAVIRUS

La Giunta Canfora approva un protocollo d’intesa con la Fondazione “Melanoma” del professor #PaoloAscierto

La #Giunta di Palazzo San Francesco ha approvato un protocollo d’intesa con la Fondazione #MelanomaOnlus del prof. Paolo Ascierto, Direttore dell’Unità Oncologia Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell’Istituto Tumori #Pascale, che insieme all’Ospedale #Cotugno di #Napoli, ha curato il trattamento dei pazienti colpiti dal #Covid19 con il farmaco #Tocilizumab, utilizzato per la cura dell’artrite reumatoide.

L’Associazione, con sede presso l’Istituto Nazionale per lo studio e la cura dei tumori, ha come compito istituzionale principale la promozione e la diffusione della prevenzione oncologica come metodo di vita. Inoltre, promuove e diffonde a livello internazionale, in collaborazione con le più importanti istituzioni ed organizzazioni, i diversi aspetti della prevenzione e della ricerca sia di base che clinica.

Per il conseguimento di tali attività istituzionali, la Fondazione “Melanoma” promuove ed attua tra l’altro una pluralità di servizi, in particolare cura iniziative di formazione e di educazione alla prevenzione oncologica; cura gli studi, l’innovazione e la ricerca nei diversi settori; cura la realizzazione di campagne nazionali di sensibilizzazione per la corretta informazione e l’educazione sanitaria della cittadinanza, rivolte alle persone ed agli organismi pubblici, convenzionati e privati che operano nell’ambito socio-sanitario e ambientale.

“E’ un atto importante – dice il Sindaco #GiuseppeCanfora – avviare forme di collaborazione istituzionale finalizzata a promuovere iniziative nei settori di reciproca competenza, a sensibilizzare l’opinione pubblica sul significato della prevenzione in tutti i settori della medicina, in particolare immunologica, oncologica e virologica. E’ una iniziativa volta ad avviare una ricerca relativa alla presenza nel profilo genetico della popolazione di Sarno del recettore ACE2, al quale si lega il #SARSCov2, al fine di discriminare la sintomatologia dei pazienti e predire il grado di insorgenza dell’infezione da Covid-19.
Il nostro Comune – sottolinea il primo cittadino di Sarno – è sempre aperto ad ogni iniziativa che possa garantire un vantaggio per i propri cittadini e per la collettività in genere. Per noi è fondamentale promuovere lo sviluppo e la crescita del nostro territorio, tutelandone e rappresentandone gli interessi. Per questo motivo abbiamo deciso di stipulare un protocollo d’intesa con la Fondazione “Melanoma” del professor Ascierto, soprattutto nella fase di emergenza sanitaria che stiamo vivendo a causa della diffusione globale del coronavirus”.
#IlSindacoCanfora e l’Amministrazione Comunale

Articolo precedenteCoronavirus, Spagna: anche la Liga valuta la sospensione
Articolo successivoOggi un asteroide più alto delle Dolomiti “sfiorerà” la Terra
Luciano Squitieri nasce nel 1988 a Sarno, cresce tra Striano, un piccolo paesino alle pendici del Vesuvio, e Santa Maria di Castellabate, piccolo borgo nel cuore del Cilento. Mentre studia per il diploma in Elettronica ed Automazione presso l’istituto superiore “ITIS E. Fermi” di Sarno, si avvicina al mondo della fotografia, lasciandosi ispirare dei grandi nomi della street photography. Conseguito il diploma nel 2009, Luciano decide che la fotografia sarà il suo pane quotidiano. Seguendo le orme di suo fratello Gianni, imbraccia la fotocamera e lavora duro per imparare tutti i trucchi del mestiere. Nel 2015, dopo tre anni di impegno e dedizione, gli viene consegnato il tesserino ufficiale dell’Ordine dei Giornalisti, realizzando il suo sogno di essere un giornalista pubblicista. Questo il punto di svolta della carriera di Luciano che lo porta da Made in Sud, noto programma comico di Rai 2, fino al Festival di Sanremo dove conosce personaggi illustri del mondo dello spettacolo. Nel 2016 fonda la testata giornalistica Resportage, della quale è direttore e fotoreporter. L’animo gentile e la disponibilità estrema fanno di Luciano la persona giusta alla quale affidarsi per immortalare i momenti più importanti. Per Luciano la fotografia non è solo una professione ma uno stile di vita. “Dalla prima fotografia all’ultima, ogni volta provo sempre la stessa emozione quando scatto”. Luciano Squitieri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui