Home Attualità Il 29 marzo torna l’ora legale. Lancette avanti di un’ora, ma cosa...

Il 29 marzo torna l’ora legale. Lancette avanti di un’ora, ma cosa potrebbe succedere al nostro corpo?

250
0

Stanotte, precisamente alle ore 2:00 di domenica 29 marzo 2020, si dovranno spostare avanti le lancette di un’ora, di conseguenza quindi si dormirà un’ora in meno e si avrà un’ora di luce in più. Con l’utilizzo dell’ora legale, in Italia, sono stati risparmiati ben 6 miliardi di Kilowatt/h in sei anni per un recupero pari a quasi 900 milioni di euro. Questo avviene perché un’ora di luce in più può indurci sensibilmente ad avere minori consumi di energia elettrica derivanti dal minor tempo di buio alla sera.

Ma di contro, quali effetti potrebbe avere sul nostro corpo? Molte persone sostengono di avere alcuni disturbi dovuti all’alterazione dei cicli del sonno che in questo caso assomigliano agli stessi effetti prodotti dai viaggi nei territori con diversi fusi orari ma sicuramente in maniera ridotta.

Il consiglio degli esperti.

Il più importante è quello di mantenere invariata l’ora in cui ci si alza al mattino, per non interrompere la regolarità del ciclo sonno-veglia. Certo in questo periodo di “riposo forzato” potrebbero essersi interrotti già parecchi cicli, ma provare non costa nulla.

Sarà l’ultima volta?

La Commissione europea ha deliberato che spetta ai singoli Paesi decidere quale fuso orario adottare, entro il 2021. Quindi a partire dal 2021 non ci saranno più spostamenti di lancetta all’interno della propria nazione, in quanto il fuso deciso si adotterà tutto l’anno.

Articolo precedenteI migliori film in tv di stasera: Venerdì 27 Marzo #iorestoacasa
Articolo successivoFIFA, inviate linee guidata a tutte le Federazioni
Classe 1995 da poco laureatosi in Operatore Giuridico d'Impresa (indirizzo Sport e Turismo), coltiva la sua più grande passione per il calcio già da quand'era un bambino, con il sogno di diventare un giornalista sportivo. Fedele ai colori rossoneri, visiona con interesse e passione anche gli altri campionati. Giornalista pubblicista dal 2018, è anche collaboratore dell'ufficio stampa della Polisportiva Santa Maria, società campana militante nel campionato d'Eccellenza. Per il resto... - Diploma di “Ragioniere e Perito Commerciale Programmatore” - Iscritto all'Università "Giustino Fortunato" di Benevento per conseguire il titolo di Dottore Magistrale in "Economia Aziendale" - Attestati e conoscenza della lingua inglese; - Attestato “EIPASS 7 MODULES” per rilascio Patente Europea;

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui