Home Cronaca Sarno – ? #CORONAVIRUS, il Sindaco Canfora: la situazione è molto seria.

Sarno – ? #CORONAVIRUS, il Sindaco Canfora: la situazione è molto seria.

1245
0

Tre nostri concittadini si trovano in queste ore a combattere una dura battaglia, chi all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, chi all’ospedale “Martiri del Villa Malta” di Sarno.

Non abbiamo ancora i risultati dei tamponi, arriveranno in giornata, ma presentano tutti un quadro clinico generale tipico del Covid 19.
Per poterci esprimere ulteriormente sui casi, attendiamo l’esito dei tamponi.

Sono vicino a loro, alle loro famiglie. Seppure in attesa degli esiti, abbiamo già iniziato a ricostruire i contatti, messo in quarantena ed isolamento diverse persone.

Il mio profondo pensiero a medici, infermieri, personale tutto per il coraggio e la responsabilità di assistere e salvare vite umane.

L’ospedale di Sarno, dopo quanto accaduto negli ultimi giorni, ha necessità di sostegno immediato, urgente. Non accetterò alcuna rassicurazione a parole, se non evidenti fatti di potenziamento, di aiuto ai nostri medici, infermieri, personale tutto.
Sono loro oggi a pagare il conto più alto di qualche comportamento sconsiderato ed insieme a loro, al loro fianco, combattiamo questa battaglia di tutela della salute.

Una criticità si evidenzia nel reparto di ortopedia, non è escluso che nelle prossime ore e nei prossimi giorni possano evidenziarsi ulteriori situazioni.

Il mio appello, che sarà seguito da una nota ufficiale, alla direzione generale, alla direzione sanitaria, a tutti i vertici, perché mettano in atto subito tutte le misure necessarie.

Anzitutto, allestire rapidamente, senza se e senza ma, una tenda per un percorso protetto efficace ed efficiente, con le dovute risorse umane, i dovuti mezzi. Dotazione immediata di tutti i presidi per gli operatori, atti a prevenire il contagio.
Bisogna attuare i percorsi con rapidità di intervento, piena sicurezza.
Il richiamo alla responsabilità per tutti i miei concittadini, guadiamoci intorno, non dobbiamo arrivare a situazioni estreme che possano rivelarsi ingestibili .

Non possiamo permetterci superficialità, irresponsabilità.
Ho chiesto di intensificare ancora di più i controlli, procederemo con denunce verso chiunque non si attenga scrupolosamente alle regole.

Si esce solo per necessità lavorativa e di salute!

La situazione è molto seria.
Il Sindaco Giuseppe Canfora

Articolo precedenteCoronavirus, l’annuncio: ok alla cura sperimentale, Napoli e Modena capofila „Coronavirus, l’annuncio: ok alla cura sperimentale, Napoli e Modena capofila
Articolo successivo? #CORONAVIRUS, Ascierto alla Rai: ‘Più di mille curati con il tocilizumab e funziona. Ora in attesa dell’ok dell’Aifa’
Luciano Squitieri nasce nel 1988 a Sarno, cresce tra Striano, un piccolo paesino alle pendici del Vesuvio, e Santa Maria di Castellabate, piccolo borgo nel cuore del Cilento. Mentre studia per il diploma in Elettronica ed Automazione presso l’istituto superiore “ITIS E. Fermi” di Sarno, si avvicina al mondo della fotografia, lasciandosi ispirare dei grandi nomi della street photography. Conseguito il diploma nel 2009, Luciano decide che la fotografia sarà il suo pane quotidiano. Seguendo le orme di suo fratello Gianni, imbraccia la fotocamera e lavora duro per imparare tutti i trucchi del mestiere. Nel 2015, dopo tre anni di impegno e dedizione, gli viene consegnato il tesserino ufficiale dell’Ordine dei Giornalisti, realizzando il suo sogno di essere un giornalista pubblicista. Questo il punto di svolta della carriera di Luciano che lo porta da Made in Sud, noto programma comico di Rai 2, fino al Festival di Sanremo dove conosce personaggi illustri del mondo dello spettacolo. Nel 2016 fonda la testata giornalistica Resportage, della quale è direttore e fotoreporter. L’animo gentile e la disponibilità estrema fanno di Luciano la persona giusta alla quale affidarsi per immortalare i momenti più importanti. Per Luciano la fotografia non è solo una professione ma uno stile di vita. “Dalla prima fotografia all’ultima, ogni volta provo sempre la stessa emozione quando scatto”. Luciano Squitieri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui