Home Eventi Una storia d’amore lunga 30 anni, da Vallo della Lucania a Sanremo...

Una storia d’amore lunga 30 anni, da Vallo della Lucania a Sanremo .

669
0


Rosa Positano, insieme alla famiglia ogni anno , dal 1990 si reca nella città ligure per seguire il Festival di Sanremo.

A Sanremo tutto può succedere, perché Sanremo è Sanremo. Sebbene sia terminata la 70 esima edizione del Festival di Sanremo , non cessano le polemiche sulla kermesse più seguita . A conquistare il palco e la critica due grandi artisti, Fiorello grande intrattenitore ed Amadeus conduttore attento e positivo, entrambi professionisti con origini del Sud .Durante la settima della canzone italiana,infatti sono tanti i campani che portano alto il nome della propria terra, pizzaioli, stilisti, giornalisti , ballerini , cantanti .Poi c’è chi segue il Festival da 30 anni . Rosa Positano dal 1990 si reca nella città ligure insieme alla mamma Maria ed il Papa Giovanni per assistere al Festival di Sanremo.Ogni anno insieme alla sua famiglia , Rosa lascia Vallo della Lucania , dove chiude il suo ristorante per l’intera settima, per seguire dal vivo la kermesse della canzone italiana. La famiglia Positano , non va in ferie in estate , bensì a febbraio , durante il festival . “Sanremo fa parte della mia vita” Ogni anno aspetto con ansia l’inizio del Festival, luogo di incontro non solo di artisti ma di grandi amicizie . La magia di Sanremo ti avvolge e ti entra dentro , è come essere in un sogno .Sanremo non è solo musica ma moda , gastronomia eventi .Anche quest’anno per gioco sono l’inviata dell’emittente televisiva cilentana , per raccontare ai miei concittadini le esperienze sanremesi .” A fare il conto alla rovescia è lui papà Giovanni patron di Vallo della Lucania , meglio conosciuto come l’uomo del Festival . Sempre pronto ed informato sulle iniziative che si svolgono a Sanremo, soprattutto quelle che interessano il territorio Campano . Tante sono le iniziative culturali ed enogastronimiche di cui è partagonita la Campania . A rendere partecipe la città cilentana c’è Rosa con le sue dirette, fatte di backstage , foto , interviste e soprattutto curiosità . “Sanremo è una favola che almeno una volta nella vita bisogna vivere, un’esperienza che ti resta dentro ,afferma la cilentana doc .”Il Cilento fa da padrone al festival , infatti, la famiglia Positano , non è l’unica presenza nota al Teatro Ariston .Ora che i riflettori del Festival si sono spenti si ritorna alla routine e Rosa con i suoi genitori , accoglie i clienti ed amici alla Chioccia d’Oro, dove da anni delizia i palati con i piatti della tradizione cilentana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui